Perché i finestrini degli aerei non sono allineati con i sedili?

Quando prendiamo gli aerei, una delle domande che più ci poniamo è perché vediamo alcune asimmetrie così strane, come quelle fra sedili e finestre. Ovviamente le cose cambiano a seconda del mezzo, ma in generale, quando ci rendiamo conto di questo fattore, non si tratta di un errore commesso da parte di un ingegnere, ma semplicemente, le compagnie aeree richiedono un nuovo aereo, o ne acquistano uno, ci sono come dei fori nella fusoliera dove saranno installati i sedili ma non i sedili.

Se osserviamo con attenzione, verso terra, vedremo una serie di linee metalliche sotto i sedili, linee che fungono come binari e consentono di spostarli con molta facilità per adattarsi alle più diverse configurazioni. Quando una compagnia aerea si prende la briga di spostare i sedili, lo fa sempre tenendo conto della comodità e del comfort dei passeggeri, ovviamente.

credit: pixabay/Free-Photos

Più linee di posto ci sono e più sedili possono essere inseriti, e questo indica più posti da vendere sullo stesso volo e quindi un guadagno maggiore per la compagnia stessa.

La concorrenza è molto forte, e la gente preferisce pagare un biglietto a un costo inferiore, in molti casi, estremamente basso, piuttosto che viaggiare comodi. Ecco perché il comfort, a bordo di un aereo, specie per le tratte più brevi è la prima cosa che andiamo a sacrificare.

Se negli ultimi anni, abbiamo come avuto la sensazione che i sedili siano sempre più stretti, e che a stento si riesca a respirare quando vi siamo seduti, non preoccuparti: è semplicemente vero. Chissà quando vedremo un allineamento perfetto fra finestre e sedili, molto probabilmente questo non accadrà mai e gli spazi sugli aerei, salvo rari casi, saranno sempre più stretti e angusti, ma solo il tempo potrà dirci di più. E tu ti eri mai chiesto il motivo del non allineamento? Ora sicuramente lo sai!