Papà abbraccia il capo della polizia dopo che sua figlia adolescente è stata uccisa in una sparatoria con i poliziotti

Il 28 febbraio di quest’anno è avvenuta una vera tragedia in Oklahoma. Una ragazza diciassettenne di nome Farrrah Rauch, è stata coinvolta in un tentativo di furto d’auto. In compagnia del suo ragazzo hanno guidato un veicolo inseguiti dalla polizia, finché non si è consumata una disgrazia.

Secondo quanto è stato riferito dagli agenti, la ragazza avrebbe sparato dei colpi di pistola contro gli agenti che li stavano inseguendo per darsi alla fuga. A questo punto i poliziotti hanno risposto al fuoco e hanno ucciso la ragazza. Il fidanzato a questo punto si è fermato e si è suicidato, sparandosi.


credit: Youtube/Inside Edition

Una vera e propria storia davvero virata verso una catastrofe preannunciata. Il padre della ragazza ha rivelato che la figlia stava attraversando un momento davvero “oscuro”, avvolta da problemi di tossicodipendenza e anche disturbi mentali.

Nonostante il dolore immane che l’uomo ha provato, ha anche compreso che gli agenti, colpevoli della morte della figlia stavano solo facendo il loro dovere e che non sapevano che avevano di fronte due minorenni. Dopo le vicende, gli agenti coinvolti sono stati posti in congedo amministrativo, mentre la procura aveva avviato un’indagine accurata.

Tuttavia, solo pochi giorni dopo la morte della ragazza, Steven, il padre ha fatto qualcosa di veramente inaspettato. Ha invitato i quattro ufficiali responsabili del decesso della ragazza ai funerali della stessa. Gli agenti si sono rivelati troppo emozionati e coinvolti per riuscire a partecipare all’evento, pertanto è stato Johnny Teehee, il capo della polizia, ad accettare l’invito al posto loro.


credit: Youtube/Inside Edition

L’uomo ha rivelato che era la prima volta, in 35 anni di servizio, in cui un agente veniva invitato ai funerali di una vittima. Durante l’evento, tra lui e il padre della ragazza è avvenuto un abbraccio molto significativo, che manifesta il dolore da entrambe le parti e la comprensione reciproca.

Il video degli eventi è stato anche condiviso sui canali televisivi e su internet per mostrare al mondo questa tragica vicenda e in milioni di persone, sono rimaste commosse dall’atteggiamento maturo e rispettoso, che il padre della ragazza ha mantenuto nei confronti di chi ha messo a rischio la sua vita, per far rispettare le regole civili.