Ogni giorno si siede sulla panchina della fermata della metro per ascoltare la voce del marito morto. La commovente storia

Condividi sui tuoi social:

L’amore vero esiste sul serio, al di là delle inutili storie che spesso ci raccontiamo, autoconvincendoci di un dolore troppo forte da smaltire, c’è una storia che forse dovreste sentire per capire cosa sia l’amore che una donna innamorata può provare per il marito che non c’è più.

Parliamo di Margaret McCollum, una donna di Londra che ogni giorno siede sulla banchina della fermata metro di Embankment della Northern Line, per ascoltare la voce del nastro registrato del marito scomparso prematuramente.

Foto: Youtube/Mind The Gap – Short Film (2014)

Non è possibile per lei accettare il vuoto causato dalla perdita del marito e purtroppo alcune ferite che porta con fierezza non si rimargineranno in breve tempo.

Per questo, dal 2007, la signora siede ogni giorno sulla banchina della fermata della metro e ascolta in silenzio la voce del nastro registrato proprio dal marito.

È la sua voce che annuncia uno dei più celebri Mind the gap, registrato, pensate nel 50. Oswald, l’uomo, è morto da tempo e ha lasciato un senso di vuoto profondo nella donna che ha trovato conforto nella sua voce in stazione.

In un momento preciso però, la compagnia decide di sostituire la voce dell’uomo con una voce fredda ed elettronica. E così la donna ci è rimasta molto male e ha fatto richiesta all’azienda dei trasporti di poter ascoltare anche la voce del marito nell’etere.

La storia ha commosso tutti e l’azienda ha ripristinato la voce di annuncio originale, nella fermata vicino l’abitazione della donna, dove, ogni mattina, si ferma ad ascoltare la voce del compagno.

Luke Flanagan è stato ispirato da questa storia ed ha realizzato questo breve ed intenso cortometraggio dal titolo “Mind the gap”

L’amore è un sentimento veramente incredibile, e negarlo, a questo punto, ascoltata una simile vicenda è veramente impossibile. Speriamo che nei prossimi anni, anche i giovani di oggi possano provare ancora sentimenti così profondi.

Potrebbe interessarti anche: Per colpa della sua malattia non puo’ più pettinarsi, ma suo marito impara a prendersene cura


Condividi sui tuoi social: