Moneta commemorativa 2 euro: se ti capita questa tra le mani, meglio metterla da parte!

Da quando l’euro è ufficiale per molti paesi europei, sono davvero tante le monete che sono state create dalle varie zecche per celebrare eventi o personaggi. Oggi parleremo della moneta commemorativa da 2 euro Donatello.

Durante ogni anno solare ogni stato puo’ coniare un massimo di due monete commemorative. Nel 2016, la Zecca dello stato ha dedicato questi spazi a celebrare i 2200 anni dalla scomparsa di Plauto e ai 550 anni dalla morte di Donatello, il famoso pittore e scultore di Firenze. Lo stesso anno anche la repubblica di San Marino ha dedicato la moneta a Donatello.

Moneta da 2 euro Donatello

Nel 2016 dalla Zecca di Roma sono state emesse le monete da 2 euro Donatello, ben 1.500.000 pezzi che sono stati diffusi per tutto il territorio nazionale. Quindi non dovrebbe essere proprio difficile trovarsele in tasca.

Come le monete da 2 euro hanno un diametro di 25,75mm e pesano 8,5g. Sulla moneta compare il David di Donatello, che è senza dubbio l’opera più famosa dell’artista, che viene custodita nel a Museo Nazionale del Bargello, a Firenze.

A sinistra della testa vi sono le lettere RI, che rappresentano la Repubblica Italiana, subito sotto troviamo scritto 1466, cioè l’anno di morte di Donatello, ma troviamo anche 2016, cioè l’anno in cui questa moneta è stata coniata. In basso vi è anche la scritta “DONATELLO”, in alto si trova la R di Roma e a destra invece la firma di Claudia Momoni, l’autrice.

Al momento il valore non è grande, sui siti di compravendita online si puo’ trovare a circa 5 euro. Ma se la trovate, tenetela da parte, soprattutto mantenetela in ottimo stato, senza graffi o altri segni. Con il passare degli anni, potrebbe avere un valore molto più alto.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: