Miss Italia 2018, Facchinetti contro quelli che insultano Chiara Bordi. Ecco cos’è accaduto.

Lunedì 17 settembre, su La7 è andata in onda la finale di “Miss Italia 2018”. Il concorso è stato condotto da Francesco Facchinetti e Diletta Leotta, tra le 33 finaliste è stata incoronata la più bella d’Italia: Carlotta Maggiorana.

Ma a far parlar di sè è stata anche un’altra Miss, per la sua grande forza. Chiara Bordi si è classificata 3a a soli 18 anni. E0 arrivata in finale con la fascia di Miss Miluna Lazi 2018.

Vive a Tarquinia e frequenta l’ultimo anno del liceo classico, mentre d’estate lavora come barista.

Da grande Chiara vorrebbe studiare come medico e diventare un chirurgo ortopedico. Nel 2013 Chiara ha avuto un grave incidente, e si è resa necessaria l’amputazione della gamba sinistra.

Ma lei non si è abbattuta, ha superato tutti i limiti con coraggio e forza di volontà, un grande esempio.

Fa tanto sport, dal windsurf alla canoa. La madre ha raccontata la sua storia a Fanpage. Dopo il primo momento di grande sconforto Chiara è riuscita a trovare il coraggio per ricostruirsi una nuova vita.

E si è anche fatta portavoce di un messaggio davvero potente: è possibile abbattere tutti i limiti imposti dalla disabilità.

Facchinetti in diretta ha deciso di difenderla da alcuni insulti che aveva ricevuto.

“Ho visto delle grandi offese per questa miss, come se una donna che porta una protesi non possa far parte di Miss Italia. I social danno la possibilità di parlare a chiunque. Io quando ero giovane, se volevo dire qualche cosa, dovevo andare al bar e se dicevo qualcosa di male mi tiravano uno scappellotto. Ma con internet non c’è questa possibilità. A chi l’ha chiamata “storpia” voglio dire: ‘Voi siete dei deficienti, i vostri genitori non vi hanno mai educato’. Questo è un vero dispiacere, nel 2018 queste cose non dovrebbero mai più accadere”.

Cosa ne pensate delle sue parole? Ha fatto bene a difendere Chiara? Se pensi abbia fatto bene condividi questo articolo con i tuoi amici e fallo leggere anche a loro.