Milionario cambia la vita al bambino che faceva i compiti sotto un lampione per strada

La storia del ragazzino di 12 anni ripreso dalle telecamere mentre faceva i compiti sotto ad un lampione ha fatto il giro del mondo.

Victor Martín Angulo Córdoba, questo il nome del bambino, che ha sorpreso il mondo con la sua forza di volontà.

Il fatto è accaduto in Perù e le immagini erano statte catturate dalle telecamere della Polizia di Moche, che poi hanno anche postato il filmato sui social.

La forza di volontà del giovane ragazzo, aveva conquistato e stupito proprio tutti, e probabilmente il fatto di essere diventato famoso è stato un vantaggio per lui.

Infatti qualcuno, dopo aver visto quelle immagini ha voluto fare un regalo a Victor Martin.

Proprio quelle immagini che hanno commosso tutti, che riprendono Víctor Martín Angulo Córdoba mentre fa i compiti sotto il lampione, hanno suscitato particolare interesse in un milionario, che ha deciso di fare qualcosa per il ragazzino e la sua famiglia.

Il milionario Yaqoob Yusuf Ahmed Mubarak, ha dunque deciso che era il momento di agire per il piccolo, giovane e volenteroso studente. E’ volato a Moche ed è andato a trovare Victor.

Secondo quanto riportato dai media locali, l’uomo ha deciso di aiutare la madre del ragazzo ad avviare una piccola attività e si è impegnato a ricostruire la scuola locale.

Il milionario ha raccontato che anche lui proviene da una famiglia umile, e spera che la sua piccola spinta possa aiutare Victor ad andare sempre avanti ed a camminare sempre a testa alta verso un futuro radioso.

La famiglia di Víctor Martín Angulo Córdoba ha voluto ringraziare Yaqoob Yusuf Ahmed Mubarak, con queste parole “Grazie per l’aiuto fornito a noi, la ringrazio molto. Grazie per aiutarci a costruire la nostra scuola. Siamo grati per la sua gentilezza e per il tempo che ha trovato per venire nella nostra umile casa, perché nessuno lo fa”

Rosa, la madre di Victor, ha raccontato come il bambino avesse difficoltà a capire quella incredibile sorpresa “Continuava a pensare ‘come possono le persone di un altro continente venire a trovarmi?'”

In effetti quel bambino non aveva neanche la luce e probabilmente non immaginava neanche che la sua storia, fosse diventata famosa in tutto il mondo.

Di certo questi atti di gentilezza, fanno  ben sperare, che qualcosa di buono esiste ancora in questo mondo.