“Mangia troppo” al ristorante all you can eat e il locale cerca di farle pagare il conto doppio

In ogni città, al giorno d’oggi, possiamo notare dei locali che offrono la famosa formula “all you can eat”. Questa particolare tipologia prevede un prezzo fisso per poter letteralmente mangiare tutto ciò che si desidera, in quantità presumibilmente illimitate. Molti locali di questo genere hanno delle regole, per evitare che il cibo vada sprecato e ad esempio costringono i clienti a pagare separatamente per i pasti non consumati.

Tuttavia, solitamente, sono pochi i clienti che rimangono insoddisfatti da questa scelta di “menù” e specialmente coloro che amano mangiare in grande quantità la trovano una soluzione davvero adatta a loro. Tuttavia, una particolare vicenda ha fatto scalpore, dopo che la cliente di un locale è stata accusata dallo stesso di aver approfittato della loro formula “all you can eat”, mangiando troppo!

credit: TikTok/@poppypaints

La protagonista della vicenda si chiama Poppy e lei stessa ha raccontato su TikTok la sua disavventura. Poppy lotta costantemente contro le discriminazioni riguardanti la forma fisica e quando il locale in cui si era recata le ha chiesto di pagare il doppio del normale, dato che secondo il loro parere aveva approfittato troppo della loro offerta, si è sentita davvero offesa.

La giovane si era recata in questo locale proprio per approfittare della proposta “mangia finché vuoi” ma non pensava che questa si sarebbe trasformata in “mangia finché noi non riteniamo che sia troppo”!
Dopo aver visto il conto la ragazza è rimasta scioccata ed ha condiviso la sua indignazione con il mondo. Tantissimi hanno manifestato il loro sostegno alla ragazza, rivelando che se un locale offre una formula ad un determinato prezzo, deve attenersi a quanto promesso e non cambiare le carte in tavola a proprio interesse.

Tra le persone che hanno commentato la sua storia, ci sono anche coloro che hanno vissuto delle esperienze simili, come un ragazzo che, nonostante potesse consumare nel suo albergo una colazione a buffet, con la formula “tutto incluso”, si è sentito rimproverato dallo staff per aver preso troppe cose.

Evidentemente non tutti i ristoratori che garantiscono determinate tariffe sono propensi a mantenere le promesse e siamo certi che la cattiva pubblicità che ottengono, offendendo in questo modo i loro clienti, gli costi ben più che qualche dollaro extra nel conto.

Related Posts