L’uomo nutre la famiglia di corvi per anni e loro gli portano dei regali

Siamo abituati a vedere famiglie, e non solo, che accolgono in casa uno o più animali domestici. Anche se i casi più eclatanti sono quelli di cani e gatti, alcune persone scelgono di adottare esemplari delle specie animali più disparate.

La legislatura a riguardo varia di paese in paese, ma in genere non è possibile adottare tutti quelli che sono classificati come “animali selvatici”. Ma un uomo di 52 anni di nome Stuart Dalquish ha praticamente adottato una famiglia di corvi, senza aver dovuto per forza accoglierli in casa.

Stuart non è un ornitologo esperto, ma ama la natura e sa ascoltarla e rispettarla, e sin da piccolo ha sempre ammirato le diverse specie di uccelli. Un giorno ha notato che due piccoli corvi erano caduti dal nido sull’albero vicino alla sua abitazione.

Dato che i due esemplari erano ancora in fase di sviluppo e avevano evidenti difficoltà a volare, l’uomo li ha aiutati. Li ha raccolti da terra, ha preso una scala e li ha posati di nuovo nel loro nido, ma quando la madre ha visto la scena sembrava molto arrabbiata.

Tuttavia, nel giro di qualche giorno la famiglia di corvi ha iniziato a non temere più Stuart, che ha provato a sfamarli. Da quella volta non ha più smesso e gli uccelli sembrano essere davvero riconoscenti e riempiono l’uomo di regali.

Di recente lo hanno omaggiato con due rametti d’albero, decorati con la linguetta della lattina di una bibita. Così Stuart ha colto l’occasione per mostrare la propria gratitudine dedicandogli un post sui social, con lo scatto del regalo ricevuto.

Ormai i corvi sono diventati di casa e ogni volta che hanno fame entrano da una delle finestre, svolazzando in giro in attesa di cibo. Ogni giorno, quando Stuart rincasa, gli uccelli lo aspettano appollaiati sul recinto ed iniziano a gracchiare per salutarlo e invitarlo a dargli il loro pasto.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: