Lui è cieco e Kika che l’accompagna sempre ultimamente era spaventata. Così decide di montare una GoPro sulla schiena. Quando ha visto la registrazione ha iniziato a piangere.

Amit Patel è un medico di 37 anni che ha causa di una patalogia conosciuta come Cheratocono, che cambia la forma della cornea, ha subito vari interventi, che però non hanno risolto il suo problema. L’uomo inglese infatti è diventato cieco dopo aver subito 6 interventi alla cornea, prima in Gran Bretagna e poi in America.

Amit nonostante i suoi problemi, legati alla cecità, non si è arreso. Anzi ha cercato sempre di mantenere una certa indipendenza. E’ per questo che per Londra gira sempre con il suo cane guida di nome Kika.

Purtroppo però, l’uomo ha notato che durante alcune uscite, Kika non si comportava più come faceva abitualmente. Ecco perchè ha pensato di monitarare i suoi spostamenti con Kika, agganciando una telecamera Go Pro nella pettorina del cane.

Il medico inglese ha voluto rendere pubblica la sua storia con un video. E per farlo si è raccontato così:

”Sono cieco e Kika mi accompagna sempre ma ultimamente è spaventata al punto di rifiutarsi di salire sulle scale mobili per alcuni giorni. Volevo capire cosa le stava succedendo e le ho montato una telecamera sulla schiena. Quando mia moglie ha visto il filmato ha cominciato a piangere”

Amit ha raccontato che per alcuni giorni andava in giro con Kika e la videocamera Go Pro, e che al suo rientro in casa, faceva vedere i filmati alla moglie Seema che guardando i video, gli descriveva ciò che accadeva.

Oltre il racconto di Amit anche i video confermavano quello che lui viveva ogni giorno con la sua cagnolina Kika. I passanti infatti spesso, lo colpivano apposta con le borse per farsi spazio, ed urtavano Kika spaventandola. Lei spessa era impaurita e per alcuni giorni non voleva più salire neanche sulle scale mobili.
Addirittura gli era capitato che rimanendo fermo in mezzo ad un marciapiede alcuni passanti pretendevano che lui chiedesse scusa.

Insomma non era solo il comportamento menefreghista dei passanti, ma anche i loro commenti negativi che nel corso dei giorni infastidiva Amit.

Ecco perchè ha voluto riprendere quello che doveva subire ogni giorno per strada e lo ha voluto pubblicare in rete. Per far conoscere a tutti quello che lui viveva per strada a causa dell’arroganza e della totale noncuranza della gente.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: