Lo swing della coppia sulle note di “Dirty Dancing” ha mandato la folla in visibilio.


Gli stili di ballo vanno e vengono, ma potete stare certi che il ballo dello Swing sarà sempre in giro e di forte tendenza, negli anni a venire, specialmente quando è ballato da coppie come Bianca Locatelli e Nils Andrèn che lo rendono irresistibile.

I due ballerini provetti, viaggiano e si esibiscono in tutto il mondo, regalando al loro pubblico sedute di swing emozionanti.

Nel caso in cui vi stiate chiedendo come mai il loro fascino si sia mantenuto così duraturo nel tempo,per trovare una risposta vi basterà vedere una delle loro impressionanti esibizioni, come ad esempio quella al festival “Rock That Swing”, il quale si è tenuto lo scorso Febbraio al Deutsches Yheayer Munchen di Monaco, in Germania. Non ci sono davvero parole per descrivere il loro straordinario talento.

Bianca ha iniziato a ballare alla tenera età di sei anni, ha sperimentato ogni genere di danza, dal balletto, all’hip hop, prima di decidere che la sua vera passione era lo swing. Per quanto riguarda Nils invece ha iniziato ad avvicinarsi alla danza quando era più grande, ed è stato qualcosa di automatico e naturale.

Da ragazzino aveva privato l’hockey sul ghiaccio ma aveva presto compreso che non era quello il suo genere di sport. Ha provato il calcio ma neanche quello lo appassionava, e così è andata con tutti gli sport più comuni per i “maschietti”.

Quando mentre era ancora in cerca di un hobby, si è recato nella sua scuola in insegnante di danza per tenere un corso a cui Nils si è presto interessato. E così iniziando dal boogie woogie e vincendo la sua prima competizione e arrivato allo swing.

Quando si inizia a guardarli non si può proprio smettere, hanno la capacità di ipnotizzare il loro pubblico con la loro incredibile bravura.

Se il loro ballo è piaciuto anche a te condividi questo video sulla tua pagina social.

Ti potrebbero interessare:


Ti è piaciuto? Allora condividilo con i tuoi amici

Lo swing della coppia sulle note di “Dirty Dancing” ha mandato la folla in visibilio.