Lo studente percorre a piedi 30 Km per arrivare in orario il primo giorno di lavoro. Il capo lo premia con un’auto

Walter Carr aveva 20 anni quando, per arrivare puntuale nel suo primo giorno di lavoro, percorse più di 30 km a piedi durante la notte. Il tutto è successo perché la sua auto si era rotta proprio in quel giorno così importante per lui.

Quando il capo di Walter è venuto a conoscenza di questo gesto così ammirevole, ha deciso di sorprendere il suo dipendente con una grande ed inaspettata sorpresa. Qualcun altro, probabilmente, si sarebbe arreso difronte ad una situazione simile, a l’avrebbe usata come ottima scusa per saltare un giorno di lavoro, ma Walter ci teneva così tanto che nulla ha potuto fermarlo, neanche il pensiero di dover camminare per 30 km.


credit: Facebook/ABC 33/40

L’azienda in cui era stato assunto Walter era la Bellhops, un’azienda di traslochi e traporto di mobili. Quando ottenne questo lavoro, Walter era molto felice, e per questo, quando proprio durante il suo primo giorno si ruppe la macchina, anziché chiamare ed avvisare che avrebbe avuto problemi ad arrivare sul posto di lavoro in orario, preferì vestirsi ed uscire di casa otto ore prima e camminare a lungo pur di iniziare a lavorare.

Quando Walter arrivò a Pleham, la città della sua azienda, un poliziotto lo fermò mentre era sul ciglio della strada chiedendogli cosa ci facesse a quell’ora, a piedi, su un’autostrada. Walter non si fermò neanche difronte a questo e disse al poliziotto la verità e l’agente, sbalordito da questa storia incredibile, decise di offrirgli la colazione e portarlo sul posto di lavoro, accompagnandolo in auto almeno per gli ultimi km, aiutandolo così ad arrivare puntuale.

Una storia davvero incredibile, che dimostra che i ragazzi, quando hanno voglia di raggiungere un obiettivo, sono pronti davvero a tutto. Anche il capo di Walter è stato molto bravo a premiare questo ragazzo, regalandogli una macchina nuova di zecca, con la quale ancora oggi si reca, sempre puntuale, a lavoro.