Le persone con gli occhi azzurri hanno 3 cose in comune

Vi siete mai soffermati a pensare alle nostre origini?
Molto probabilmente non vi soffermate più di tanto a riflettere su questo argomento, ma la nostra specie è il frutto di una evoluzione durata milioni di anni. Moltissimi studiosi dedicano la loro vita alla ricerca di informazioni sui nostri antenati, sul loro aspetto, sulle abitudini alimentari e sociali.

Tra le varie aree esaminate dagli scienziati, ovviamente, ci sono anche la forma e il colore degli occhi. Sembra che avere gli occhi azzurri, sia il risultato di una particolare anomalia scientifica. Per risalire all’origine di questo particolare tratto fisico, bisogna andare indietro di quasi 10 mila anni.


credit: pixabay/TerriC

Fu soltanto in quel periodo che comparvero i primi umani, dotati di questo cambiamento genetico, e fino ad allora il colore degli occhi era sempre stato marrone. Col trascorrere del tempo, diverse mutazioni hanno portato a tutte le varie sfumature di colore, che i nostri occhi assumono al giorno d’oggi. Solo qualche anno fa, nel 2006 fu fatta una scoperta relativa all’origine del colore azzurro degli occhi.

Gli scienziati sono riusciti a scoprire il gene responsabile di questa particolare mutazione in un corpo perfettamente conservato di un uomo dell’età della pietra, trovato in una grotta nel nord della Spagna. I molti test effettuati hanno rivelato la presenza del gene HERC2, tipico delle popolazioni scandinave moderne e africane, che si ritiene il vero “responsabile” di questa modifica al colore degli occhi.


credit: pixabay/superkiki

Attualmente, secondo la dottoressa Carles Lalueza-Fox dell’Istituto di biologia evolutiva di Barcellona, l’esemplare ritrovato in Spagna è probabilmente il primo della sua specie e quindi l’antenato originale di tutte le persone con gli occhi azzurri del mondo.

Se avete gli occhi azzurri, allora siete sicuramente i pro-pro-pro-pro (e mille altre volte) pronipoti di questo individuo. La natura a volte crea delle particolari modifiche che finiscono per rendere sempre più speciali le sue stesse creazioni.