Le 2 cose che dovremmo tenere a mente quando conserviamo le uova per evitare l’intossicazione

Le persone potrebbero essere classificate in base allo stato dei loro frigoriferi. Da una parte, c’è quello delle famiglie, quelle che traboccano di cibo, tanto che una cosa copre l’altra e devi fare un tetris ogni volta che devi conservare qualcosa di nuovo.

Poi ci sono i giovani single, quelli che a malapena tengono uno yogurt scaduto e un paio di limoni più secchi del sahara.

Ma lasciamo da parte lo stato dei frigoriferi e concentriamoci sui prodotti che conserviamo. Anche se cerchiamo di fare la nostra parte, alla fine finiamo sempre per tenere i prodotti nel frigorifero che dovrebbero andare nella dispensa e viceversa.

Ma ora rispondiamo ad una domanda che sicuramente vi siete fatti almeno una volta: Dove vanno conservate le uova? Frigorifero o dispensa?

Dopotutto, quando li compriamo lo facciamo a temperatura ambiente, ma quando arriviamo a casa, una forza più alta ci costringe a metterli in frigo .

Il freddo è la soluzione migliore

La risposta rapida e semplice è che l’opzione migliore è tenerli in frigo. Il freddo non influisce sul suo sapore o sulle proprietà e facilita la sua conservazione. Si consiglia di rivolgere la punta dell’uovo verso il basso quando si conserva. Ed è sempre meglio pulirlo prima di metterlo in frigo.

Il fatto che siano venduti senza refrigerazione è dovuto al fatto che, in effetti, le uova non hanno bisogno di essere a bassa temperatura per conservarsi, tuttavia le variazioni di temperatura non sono molto buone per loro. Ecco perché il frigorifero è un posto più sicuro rispetto a un armadio della cucina, dove la temperatura può variare molto di più.

E tu, sei uno di quelli che li tiene dentro o fuori dal frigo? Lasciaci la tua risposta nei commenti!

Come capire se un uovo è buono?

In linea teorica l’uovo ha una durata di 28 giorni dal momento della deposizione. Ma è meglio consumarlo entro 15-20 giorni. Se un uovo è danneggiato va consumato entro 2-3 giorni massimo.

Esistono dei trucchetti per vedere se un uovo è buono. Eccone alcuni.

– La prova dell’acqua: immergete l’uovo in un bicchiere d’acqua con un po’ di sale. Se affonda è fresco, se resta a metà non è molto fresco, ma se galleggia è meglio buttarlo.

– Se rompendo le uova vi accorgete che l’albume non è combatto ed è molto opaco, non puo’ essere utilizzato. Infatti il tuorlo dovrebbe avere la forma di una cupola e dovrebbe essere perfettamente compatto all’albume.

– Scuotete l’uomo: se sentite un rumore come “tac tac”, allora il tuorlo dell’uovo non è più compattato all’albume. Meglio buttare le uova.

– Potete anche fare la prova della luce: se mettete l’uovo in controluce e notate che la camera d’aria nel guscio è molto dilatata l’uovo non è buono.

Se non vuoi perdere nessuna notizia, assicurati di attivare le notifiche sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su tutto ciò che accade, come? , Molto facile: