La tenera reazione di un gattino sordo quando il suo padrone lo sveglia

Chi ha un animale domestico in casa, sa bene quanto queste creature siano affettuose, socievoli e di compagnia. Quando rincasiamo, stanchi da lavoro, con le loro attenzioni riescono a farci spuntare il sorriso in un battibaleno. All’interno della casa si crea con loro un rapporto fantastico, proprio come se fossero membri della famiglia.

Anche se in genere gli animali domestici sono bene o male indipendenti, il discorso si complica quando soffrono di specifici disturbi. La cura e l’attenzione che necessitano si moltiplica, per cercare di fargli vivere una vita il più normale e spensierata possibile. Nell’articolo di oggi vogliamo proporvi un video di una tenerezza immensa, in cui la padrona sveglia delicatamente la sua gattina sorda.


credit: Youtube/Caters Clips

Avere un animale domestico, come ad esempio un gatto, che soffre di sordità, richiede l’utilizzo di metodi di comunicazione alternativi. Così come negli esseri umani, la perdita di uno dei cinque sensi fa sì che per necessità gli altri quattro si sviluppino maggiormente. Si può provare a comunicare con loro tramite dei gesti, oppure si può far leva sul loro efficiente olfatto. Quest’ultimo è ciò che Jindra Hampil, la padrona della gattina Rosie, sfrutta maggiormente per comunicare con lei.

Jindra, che vive a Liberec, in Repubblica Ceca, ha deciso di adottare Rosie, nonostante sapesse della sua sordità. Da allora si è sempre presa cura di lei, trovando delle soluzioni efficaci al fine di far vivere una vita felice alla sua micia. Nel video che stiamo per mostrarvi, essendo ora della pappa, Jindra le porta la sua scatoletta per gatti, notando però che Rosie stava riposando.


credit: Youtube/Caters Clips

Come insegnano gli studi svolti in materia, svegliarli tramite l’utilizzo del tatto potrebbe risultare un metodo troppo brusco per chi soffre di sordità. Al contrario sarebbe meglio utilizzare modi più delicati, come quello escogitato dalla padrona di Rosie. Delicatamente le avvicina il cibo al naso, per farle capire che fosse ora della pappa.

Non appena la gattina realizza che è il momento di nutrirsi, si alza e inizia a miagolare per avere il suo pasto. Con in testa solamente il pensiero fisso al cibo, inizia a saltare e correre, per poter finalmente mangiare. Dà l’impressione di essere un gatto sanissimo, proprio come tutti gli altri, ma il merito di questo è tutto da attribuire al gran cuore di Jindra. Vi lasciamo al tenerissimo video:

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: