La signora che porta il cucito ad un altro livello. Lavora a maglia gigantesche recinzioni

Oggi vi mostreremo qualcosa di molto particolare, successo in Scozia. Anne Eunson è diventata la donna più in vista del suo quartiere, e non solo, dopo aver intessuto la recinzione più originale che abbiamo mai visto.

Il tutto fatto con la rete da pesca e seguendo i bordi di un merletto. Lavorare a maglia un recinto non è facile, e Anna ha usato cavi e materiali speciali per raggiungere il suo scopo. Il materiale che ha usato non è altro che una forte corda nera, come quelle usate per creare reti da pesca.

Anne è una sarta di professione e, sentendo una storia simile in giro, un giorno ebbe la grande idea di simulare l’impresa. I ferri che ha usato sono enormi, ma li ha usati come se fossero dei semplici ferri, come gli altri.

Con la giusta tecnica e i modelli giusti, per la donna, la tessitura del recinto è risultata molto semplice e in breve tempo tutto è stato fatto. Il tutto è stato fatto in 3 settimane, e i disegni che la recinzione ora riporta parte da un antico motivo di pizzo delle Shetland.

Il suo successo è stato enorme e tante associazioni l’hanno contattata per varie iniziative culturali. Dal museo Gremista, infatti, le è giunta la richiesta di replicare il famoso recinto.

È anche vero che, negli ultimi tempi, c’è stato un aumento forte dell’interesse nei confronti della storia, del design e della produzione del merletto a maglia delle Shetland, motivo per cui molte associazioni hanno deciso di rifarsi a questa pratica.

Riviste come Vogue hanno ripreso il lavoro di Anne ed è possibile che altri seguiranno il suo esempio per le recinzioni, in futuro. Sarebbe molto curioso, non credi?