La nonna di 90 anni si alza presto ogni mattina per cucinare per i cuccioli senzatetto: “Il loro amore è la mia medicina”

L’età non è mai una difficoltà per prendersi cura di coloro che amiamo. A dimostrazione di questo possiamo presentarvi le gesta di una donna di 90 anni, che ogni giorno si occupa di ben 120 cani senzatetto! Alcune persone sono disposte a fare dei grandi sacrifici per aiutare gli animali in difficoltà, ma le gesta di questa anziana signora sono davvero mirabolanti.

La protagonista di questa vicenda vive nella città di Ghaziabad, nello stato dell’Uttar Pradesh, in India. Solamente di recente le sue nobili azioni sono venute allo scoperto e sono state applaudite da persone di tutto il mondo. Nonostante la sua venerabile età, questa donna si alza presto ogni mattina per preparare i pasti per tutti i suoi amici a quattro zampe, ospitati presso il rifugio per animali “Paws in Puddle”.

credit: Instagram/pawsinpuddle

La donna è affetta da una grave osteoporosi ed ha subito nel corso della sua vita diverse operazioni importanti, che teoricamente dovrebbero costringerla a letto molto più tempo di quanto non vi trascorra in realtà. Tuttavia è proprio per il grande amore che prova nei confronti dei cani che ogni giorno, alle 4:30 del mattino, si sveglia e si mette all’opera, a dispetto di ogni aspettativa.

Non passa giorno in cui questa signora non dedichi la propria vita ad aiutare tutti i 120 esemplari presenti nel rifugio e anche se questi sforzi possono costarle una fatica davvero incredibile, non può proprio fare a meno di portarli a termine. Questa donna prova un amore indiscriminato per queste creature e aiutarle è la soddisfazione più grande e importante della sua vita.

credit: Instagram/pawsinpuddle

Date le sue condizioni, non aveva mai potuto andare a trovarli di presenza, finché un giorno, la nipote ha deciso di portarla con sé al rifugio. La novantenne si è sentita in estasi trovandosi finalmente tra le creature di cui si è sempre presa cura e quando si è trovata circondata da loro amore è stato come tornare ad essere una bambina.

Dopo averli accarezzati per la prima volta non riusciva più a smettere di sorridere e si è sentita felice come non le accadeva ormai da tantissimo tempo. Gli animali possono essere la migliore terapia a tantissimi mali e portare alle persone una gioia davvero indescrivibile… questa nonnina lo ha potuto sperimentare felicemente su sé stessa, rivelandolo allo stesso tempo al mondo intero.

Related Posts