Il trucco che si sono inventati i ladri per rubare le auto. Usano solo una bottiglia di plastica. Ecco come la usano.

Condividi sui tuoi social:

Oggi il mondo è in continua evoluzione, sembra quasi una frase fatta, ma è bene tenerlo a mente: la frenesia e la rapidità con cui ogni giorno ci accingiamo ad affrontare le giornate è veramente singolare, e la tecnologia, come il lavoro cambia in continuazione.

Questo, ovviamente, vale per ogni tipo di attività, anche quella dei ladri. Sembra una battuta, ma oggi, con le varie telecamere, i sistemi gps sempre più potenti, gli antifurti sempre più prestanti, abbiamo dei ladri che devono ingegnarsi per poter riuscire nella propria malefatta.

Ecco perché sono tanti i trucchi ideati dai professionisti del furto perché tutto vada bene per loro. Da un po’ di tempo, sta circolando su youtube, ripreso da molti siti di informazione, un nuovo modo per appropriarsi in maniera illegale dell’auto di un utente.

Il video mette in guardia gli automobilisti e mostra come le cose potrebbero andare. La cosa incredibile è che per realizzare un simile trick basta solo una bottiglia di plastica messa fra paraurti e ruota, sul lato passeggero: quando il conducente alla guida mette in moto l’auto, allora sentirà un rumore molto strano, il primo istinto del conducente è chiaramente quello di fermarsi, di scendere e controllare come le cose stiano andando e se l’auto ha problemi.

È a questo punto che i malviventi entrerebbero in azione, come le immagini mettono in guardia, approfittando del momento giusto per salire sull’auto incustodita e sfrecciare senza il legittimo proprietario.

Insomma, un modo parecchio ingegnoso e la cosa incredibile è che per realizzarlo basta solo una piccola bottiglia di plastica.

Se vi capita di sentire rumori strani, quindi state attenti al cosiddetto trucco della bottiglia, prima di scendere dall’auto guadate gli specchietti. I ladri del terzo millennio sono sempre alla ricerca di nuove tecniche quindi prestate sempre attenzione.

Potrebbe interessarti anche: Ricercato dalla polizia scappa in cantina, ma scoreggia e viene trovato 


Condividi sui tuoi social: