Il postino vede un bambino di 2 anni vagare fuori da solo che senza parlare cerca aiuto per la madre in pericolo

Negli Stati Uniti, precisamente nel New Jersey, un postino di nome Stephen Garofalo ha compiuto un gesto veramente eroico. Era una mattina come le altre, quando Stephen stava consegnando la posta di casa in casa, come del resto fa ogni giorno.

Ma una situazione anomala aveva attirato la sua attenzione e l’uomo non ha esitato un attimo ad intervenire. Aveva notato che un bambino di soli 2 anni era fuori dalla sua abitazione con aria molto turbata. Così si avvicinò a lui e gli chiese se ci fosse qualcosa che non andasse.


credit: Youtube/CBS New York

Il bimbo senza dire una parola iniziò ad indicare l’interno della casa, e Stephen capì che doveva far chiarezza su cosa stesse accadendo. Si avvicinò alla porta d’ingresso e iniziò a bussare e a chiamare, senza però ottenere alcuna risposta.

Si decise ad entrare e non appena fu all’interno vide la mamma del bimbo, Stephanie Wilson, riversa sul pavimento, priva di sensi. Non perse un istante e chiamò subito il 911, mentre prestava i primi soccorsi alla donna.


credit: Youtube/CBS New York

Si accertò che i parametri vitali della donna fossero buoni, dopodiché la mise in posizione per la rianimazione. Nel frattempo continuava a consolare il piccolo, che sembrava davvero scosso, dicendogli che tutto si sarebbe risolto per il meglio.

In poco tempo i soccorritori giunsero sul luogo e rianimarono la donna, che a quanto pare aveva avuto una reazione imprevista ad un nuovo farmaco. E’ stata trasferita per accertamenti al pronto soccorso locale, per scongiurare ogni possibile ricaduta. La donna conosceva già Stephen e aveva sempre visto in lui un uomo buono, ma da quel giorno lo considera il suo eroe.


credit: Youtube/CBS New York

Stephen Garofalo era già conosciuto dall’intera comunità locale, per via del suo lavoro, tant’è che tutti lo hanno sempre chiamato per nome. Ma dopo questa vicenda tutti i cittadini si congratulano sempre con lui quando lo incontrano, e si sentono anche più al sicuro. Dal canto suo Stephen è rimasto modesto come sempre, affermando che come gli ripeteva sua madre, quando qualcuno è in difficoltà va aiutato.

Il suo gesto gli è anche valso un riconoscimento, il Life-Saving Award, avendo impedito che la situazione potesse concludersi in maniera drammatica. Ci vorrebbero più persone come Stephen nel mondo, pronte a soccorrere gli altri senza mai esitare.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: