Il micro-appartamento di una donna all’interno del vecchio centro commerciale riceve una splendida ristrutturazione

Da qualche anno a questa parte si è diffusa la moda degli appartamenti più piccolini, che consentono di contenere le spese e risparmiare sulla manutenzione. Ma per rendere al pari di un appartamento più grande, è necessario che lo spazio sia ottimizzato al meglio.

Anche l’arredamento gioca un ruolo fondamentale, perché il design ci insegna che si può trarre il massimo anche da spazi in cui sembra apparentemente impossibile. Oggi vogliamo parlarvi di una vicenda che ha a che fare con il più antico centro commerciale d’America, che risiede a Providence, Rhode Island (Stati Uniti).


credit: Youtube/RachaelRayShow

Dopo la sua chiusura, la proprietà era talmente grande che risultava molto complicato poterla demolire. I proprietari, così, decisero di convertire i locali di ogni singolo negozio, in piccoli appartamenti destinati all’affitto. Tuttavia, questo provvedimento portò alla realizzazione in tanti piccoli monolocali, ognuno dalle dimensioni di soli 27 metri quadrati circa.

Uno studio del 2018 ha evidenziato come la dimensione media dei nuovi appartamenti sia di circa 90 metri quadrati, quindi 27 risultano davvero pochissimi. Uno di questi è in affitto ad un donna di nome Carine, la quale non riusciva più a gestire lo spazio di casa sua.


credit: Youtube/RachaelRayShow

Così si è rivolta ad un programma TV, il Rachel Ray Show, nel quale un team di esperti rifà il look a vecchi appartamenti. Rachel, la conduttrice, ha inviato sul posto il designer John Gidding, proprio per riarredare e riorganizzare la piccola casa di Carine.

La stessa donna, ha voluto raccontare come il maggiore dei problemi fosse quello di invitare i propri amici. Ha confessato che molto spesso mangiavano sul divano, o anche in piedi, quindi vorrebbe porre rimedio a questo fastidioso inconveniente.


credit: Youtube/RachaelRayShow

Carine ha voluto inoltre fatto notare come casa sua fosse in affitto, e che quindi non era acconsentito apportare grandi cambiamenti alla struttura dell’appartamento. Nonostante questo, John Gidding vedeva tanto potenziale in quel poco spazio e aveva già in mente la soluzione ideale.

Poiché non era possibile fare delle ristrutturazioni permanenti, si doveva porre rimedio con delle soluzioni meno drastiche. Per le pareti si è servito di carta da parati removibile, così da non cambiare la struttura dei muri, ed evitare l’uso di vernici.


credit: Youtube/RachaelRayShow

Per il pavimento, invece, ha pensato ad un bellissimo tappeto, che allo stesso modo della carta da parati è pur sempre removibile. Il mobilio è rimasto quasi tutto lo stesso di prima, con la differenza che la sua riorganizzazione ha esaltato al massimo lo spazio a disposizione.

E’ bastato ben poco per rendere quel piccolo appartamento, un luogo piacevole in cui vivere. A lavori ultimati Carine si è detta felicissima, ripetendo quanto fosse fantastica adesso casa sua. Vi lasciamo alla visione del video con l’incredibile ristrutturazione del suo appartamento: