Il gattino chiede al suo padrone di andare sull’altalena, e lui l’accontenta. La scena è a dir poco adorabile!

Una ragazza russa di nome Svetla Stefan, di Ivanovo, ha pubblicato su Facebook un simpaticissimo video, in cui un gattino chiede al suo padrone di dondolarlo sull’altalena di un parco giochi. Per quanto strano possa sembrare è davvero incredibile il modo con cui il gatto sale sulla piccola giostrina e si gode i momenti di divertimento in compagnia del suo padrone.

I due protagonisti della storia, ignari di diventare famosi sui social, sono un anziano signore dai capelli bianchi e un gatto bianco e marrone, portato in giro al guinzaglio. Sembra che le azioni dell’uomo, che porta a spasso questo gatto avessero destato l’interesse della ragazza, che aveva cominciato a riprendere la scena.


credit: Facebook/Svetla Stefan

Tuttavia mai si sarebbe aspettata quello che è avvenuto, una volta raggiunta l’altalena. È davvero strano osservare come, con quanta tranquillità l’animale sale su di essa e attende le spinte da parte dell’uomo. Il gattone sembra proprio godersi il gioco come un qualunque bambino, cullato sull’altalena dal proprio papà.

A prescindere da quanto in alto andasse l’altalena, l’animale sembrava totalmente tranquillo e il video pubblicato da Svetla ha attirato la curiosità di un incredibile numero di persone. “Non avevo mai visto un gatto andare in altalena” citano alcuni commenti.


credit: Facebook/Svetla Stefan

“Quando non hai nipoti da portare al parco, devi trovare un rimpiazzo” è quello che ha scritto un utente, riferendosi palesemente all’età dell’uomo che sembra proprio un nonno con il nipotino. Il video è stato anche condiviso da un gruppo di amanti di gatti, che hanno reso ancora più virali le immagini, diffondendole in tutto il mondo.

Tante persone hanno detto che anche loro, come l’uomo nel video, portano a volte a spasso i loro gatti, ma non avevano mai pensato di farli giocare con un’altalena. Chissà se dopo aver visto questo video, anche altre persone proveranno a far provare queste particolari giostrine ai loro animali, cercando di coinvolgerli in giochi che non hanno mai fatto prima.