I pericoli di abusare dello smalto sui piedi

Lo smalto sui piedi è molto comune, specie quando, con l’arrivo dell’estate, si iniziano a portare le scarpe aperte. Ecco, è una pratica molto diffusa che aiuta a migliorare l’estetica dei piedi e che fa moda.

Ma secondo il Collegio Ufficiale dei Podologi della Comunità di Valencia, l’uso di smalto eccessivo causa una serie di problemi come funghi, crepe e desquamazione. Premesso ciò, possiamo adottare una serie di soluzioni al problema che ci aiutano a tutelare la nostra salute sotto tanti punti di vista. Andiamo con ordine.


credit: pixabay/LUM3N

• Per prima cosa bisogna essere molto attenti alla data di scadenza degli smalti, che durano circa un anno dalla data della loro apertura, al di fuori di questo limite, le loro formule possono incappare in deterioramento, cosa che compromette molto la salute delle nostre unghie.

• Si consiglia poi di usare dei solventi per le unghie senza acetone, dato che sono molto meno dannosi per l’unghia stessa e per la pelle che vi è intorno.

• Altra cosa molto importante. È importante, molto, lasciare qualche giorno di riposo per le nostre unghie prima di applicare di nuovo lo smalto. Quando poi usiamo le calzature è fondamentale rimuovere lo smalto, in modo che almeno durante i mesi freddi le nostre unghie e i nostri piedi possano respirare a dovere.

• Altra cosa fondamentale, le cuticole delle unghie non devono mai essere rimosse. È importante dato che ricoprono una funzione molto importante, molto più importante di quella che svolgono intorno le mani.


credit: pixabay/Bru-nO

Ecco quindi a voi i nostri consigli, se siete curiosi di saperne di più, beh, non vi resta che approfondire il tema rivolgendovi ai vostri esperti di riferimento. L’importante è tener fede agli impegni di questo tipo e far sì che non vi sia uno stress ulteriore per le unghie che potrebbe inficiare il loro benessere.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: