Hai mai trovato le patate in queste condizioni? Ecco quello che devi sapere

Sicuramente ti sarà capitato almeno una volta nella vita di trovare le patate con i germogli dopo averle conservate per un po’ di tempo senza mangiarle. Vi sarete sicuramente chiesti: posso mangiarle o devo buttarle?

In molti eliminano semplicemente i germogli, altri nel dubbio invece le gettano via. Ma in questi casi cosa bisogna fare? Ecco quello che devi sapere. Vi spieghiamo cosa bisogna fare!

Credit: Wikimedia

C’è da premettere che le patate alla luce sviluppano la fotosintesi e essendo ricche di acqua e amidi, possono anche generare una pianta, quindi il germoglio. Questo avviene proprio perché la patata è a contatto con la luce e con l’ossigeno. Praticamente il germoglio viene “nutrito” dalla patata, per questo motivo se il germoglio è molto lungo la patata sarà come “asciutta” e rugosa.

Quindi, la patata germogliata si puo’ mangiare si o no?
Se la patata è ancora soda ed ha solamente degli accenni di germoglio, ma la sua buccia è liscia, allora la risposta è si. Bisognerà eliminare la parte di buccia che aveva il germoglio, dove sarà concentrata la solanina, che è una sostanza che puo’ provocare qualche disturbo, questa è la sostanza che da il verde alle piante. In piccole dosi non da nessun problema e con la cottura verrà anche dispersa.

Ma se la patata presenta molti germoglio ed è rugosa ed asciutta, sarà meglio gettarla via. Infatti oltre ad avere un grande quantitativo di selonina e anche un cattivo sapore.

A volte per rispondere a certe domande basta semplicemente un poco di buon senso, non credete? E voi come avete reagito prima di leggere questo articolo alle patate con i germogli? Un consiglio utilissimo è quello di conservare le patate al buio, poiché come detto in precedenza la luce aiuta la fotosintesi clorofilliana e quindi la presenza di germogli.

LEGGI ANCHE: Smetti di comprare avocado. Guarda come piantarlo in un piccolo vaso a casa tua!