Hai mai messo una pallina di alluminio nella lavatrice? Il risultato è sorprendete

Il lavaggio dei vestiti in lavatrice è un passaggio della routine delle pulizie che almeno una volta a settimana ognuno di noi fa, ma non è semplice come sembra. Spesso infatti il risultato del lavaggio è una incognita, rischiamo di trovare i vestiti striminziti, rovinati o di un colore diverso da quello originario.

Molte sono le attenzioni che occorre avere per non rovinare i capi e per averli pulitiin maniera impeccabile, ma spesso facciamo le cose con distrazione, talvolta perchè non abbiamo tempo altre volte perchè non abbiamo voglia.

Foto credit: Virali.video

Esiste tuttavia una soluzione rapida, sconosciuta ai più per procedere a questo modo non convenzionale per pulire i vostri i capi in lavatrice vi serviranno solo dei fogli di alluminio che sicuramente trovate già in casa vostra o che in ogni caso potrete reperire con estrema facilità.

Ciò che dovrete fare dopo averli recuperati sarà solo arrotolarli formando una pallina. Provate a ccrearne qualcuna e mettetela in lavatrice in mezzo ai panni. Questo metodo serve a rimuovere elettricità statica dai capi in lavaggio e quindi ottenere un risultato migliore. Ciò che otterrete sono capi più morbidi e meno stropicciati.

Le palline possono essere riutilizzate fino al deterioramento. La loro grandezza deve essere di circa un pugno ed essere ben compattate in modo che non si aprano durante il lavaggio. Vedrete la differenza effettiva sui vostri capi e risparmierete tempo e risorse.

Si tratta di un ottimo sostituto a prodotti chimici ed inquinanti che vi permetterà di risparmiare soldi e di fare un favore alla natura. Se seguirete le semplici indicazioni passo per passo e con attenzione otterrete risultati strabilianti, risparmiando soldi di ammorbidente e tempo nella stiratura.

Dite addio al ferro da stiro o ad altri dispendiosi metodi. Per molti il lavaggio dei capi, così come l’asciugatura, la stiratura e la sistemazione dei capi sia una delle faccende di casa tra le più odiate. Insomma non vi resta che provare questo piccolo trucchetto e testare se fa al caso vostro.

LEGGI ANCHE: Come lavare i cuscini del letto: alcuni trucchi efficaci e semplici per la casa