Ha 6 anni e sogna di essere adottato: “Pulisco la mia stanza e lavo i piatti”

Questa è la storia di un bambino di sei anni, un piccolo grande eroe che ha un grandissimo sogno: avere una famiglia ed essere adottato. E ha mandato un messaggio commovente alle persone della sua comunità, e non solo.

Aidan, così il nome del piccolo, è stato costretto a separarsi dai genitori biologici, che non potevano garantire il suo benessere e prendersene cura in modo unico. E così è finito ai servizi sociali insieme ai suoi fratelli, ma la realtà è che è cresciuto separato da loro, senza l’amore e le cure dei genitori naturali.

Aidan vive in Texas, negli USA, e ha chiesto il favore ai media di poter rilasciare una dichiarazione in cui esprimere il grande desiderio di far parte di una famiglia che possa condividere bei momenti di gioia e di felicità con lui. Il piccolo dice, sorridendo e scherzando, che è solito pulire la stanza, lavare i piatti e spolverare, e questo modo di fare, così compito e così educato, in un certo senso, lo contraddistingue. È un bambino che ha un bel carattere, ride e scherza di continuo, è ben felice, nonostante il destino lo abbia messo a dura prova.

Spesso si pensa che sia difficile entrare in empatia con un bambino che abbia più di cinque anni, ma Aidan conferma che in verità saprà mostrarsi più che pronto a far parte di una vera e propria famiglia, collaborando in ogni attività domestica, e non solo, e donando tutto l’amore possibile.

E speriamo che il suo sogno possa realizzarsi il prima possibile. Perché tutti dovremmo vivere la necessità di vivere con l’affetto e l’amore che solo il calore di una famiglia sa donarci.

Tanti auguri al piccolo Aidan! Che la vita possa sorridergli sempre.

Related Posts