Gli storni viola lucidi hanno piume che sembrano metallo liquido al sole

Le specie animali che ognuno di noi conosce, non sono che una minima parte di quelle presenti in natura. Infatti, in realtà sono più le specie che non conosciamo o che non sapremmo identificare, rispetto a quelle note. Se poi teniamo conto che la fauna varia da territorio a territorio, quindi da regione a regione, ognuno di noi conosce solamente quella locale.

Sarebbe quasi impossibile conoscere informazioni su tutte le specie presenti sul nostro pianeta, ma di conseguenza, ci sfugge la bellezza di molte di queste. Nell’articolo di oggi vogliamo parlarvi dello storno viola lucido, meglio conosciuto come storno splendido purpureo (Lamprotornis Purpureus).

🔥 The purple glossy starling from NatureIsFuckingLit

Questi splendidi uccelli presentano un manto di piume di un viola talmente lucido da sembrare metallo liquido al sole. Le loro ali sono in genere anch’esse lucide di colore tendente al verde o all’azzurro. Le loro dimensioni da adulti arrivano a 23 cm circa, hanno una coda corta e gli occhi di colore giallo, o a volte bianco.

Generalmente sono uccelli molto socievoli, ma anche chiassosi, con i loro classici cinguettii che sembrano quasi degli squittii, tipici degli storni. Tuttavia, risultano essere competitivi tra gli esemplari della loro specie.

Sono soliti costruire i loro nidi all’interno di cavità, come quelle degli alberi, ad esempio. Inoltre, come quasi tutti gli storni, sono anche loro onnivori, infatti si cibano sia di insetti che di frutta.

Nonostante a guardarli dalle foto non sembrino quasi neanche reali, esistono davvero e potreste vederne uno dal vivo. Essi vivono soprattutto nell’Africa tropicale, specialmente in Senegal, nella Repubblica dello Zaire, in Sudan, in Kenya, e così via.

La bellezza della loro colorazione e del loro piumaggio li ha resi un’attrazione del web, e di recente spopolano tantissime foto di questi meravigliosi uccelli. Vogliamo lasciarvi ad un simpatico video caricato su Instagram, in cui un utente è perfino riuscito a farne appollaiare uno sul suo dito. Ecco il filmato: