Funghi: tutte le proprietà benefiche che non conoscevi

Da sempre i funghi sono noti, oltre per il loro consumo in ambito culinario, anche per i loro benefici ed utilizzi come rimedio naturale. Infatti con i funghi è possibile creare interessanti usi alternativi, oltre a quello alimentare. I funghi sono composti di acqua per circa il 90% e quindi risultano essere ottimi da mangiare durante il regime dietetico in quanto hanno un apporto calorico davvero esiguo.

Sono ricchi di selenio che gli dona un potere antiossidante; grazie al calcio, al fosforo e al magnesio dona un importante apporto all’apparato scheletrico. Con la grande quantità di potassio e ferro, riescono a regolare il ritmo cardiaco ed ha un ottimo potere sull’emoglobina.


credit: pixabay/silviarita

Sono ricchi di vitamine del gruppo B, che riesce a rinforzare le difese immunitarie e che servono al nostro organismo per avere un migliore funzionamento del sistema nervoso e una più corretta ossigenazione del sangue. Altre proprietà benefiche dei funghi rientrano sicuramente nella capacità di ridurre i livelli di colesterolo e durante i cambi di stagione, la loro assunzione è molto utile per rafforzare le difese dell’organismo, riducendo la possibilità di incappare in stati influenzali.

Da uno studio effettuato dalla Pennsylvania State University, si è scoperto il grande potere dei funghi nel contrastare i segni dell’invecchiamento. A quanto pare infatti, il nostro corpo utilizza il cibo per produrre energia ma durante questo processo, va a rilasciare anche dei radicali liberi che vanno ad incrementare l’ossidazione.

Grazie al potere antiossidante che troviamo nei funghi, nel momento in cui li assumiamo vanno a donarci un effetto protettivo. In questo modo si andrà ad evitare l’accumulo di radicali liberi, che potrebbe causare di danni che sono da associare a molte patologie dell’invecchiamento, come ad esempio il cancro, le malattie cardiovascolari e l’ Alzheimer.

LEGGI ANCHE: Non bevi abbastanza acqua? Ecco cosa potrebbe accadere al tuo corpo