Fai attenzione: 5 segni che stai lavando troppo i capelli

Condividi sui tuoi social:

Siamo in un momento in cui i capelli sono diventati l’ossessione di molti. Avere un capello ben curato sembra facile e alcuni credono che lavarlo più volte al mese sia sufficiente perché si mantenga sano, ma si sbagliano. Inoltre, è molto probabile che tu stia esagerando con i trattamenti e non lo sappia.

Sapevi che dovresti pulirlo molto meno frequentemente della tua pelle? Potresti essere tentato di pulirlo e asciugarlo ogni mattina, soprattutto se lo hai una cute grassa diventa quasi automatico , ma farlo ogni giorno può causare molti problemi come la perdita di molti oli essenziali dal cuoio capelluto.

Non esiste un numero esatto di volte per farlo alla settimana. Ciò che puoi fare è prestare attenzione ai segni che ti lanciano i tuoi capelli per identificare che li stai maltrattando.

Abbi cura del capello
Ci sono alcuni segni che lo stai lavando troppo. Se il tuo colore si attenua molto rapidamente, è secco e crespo, le punte sono sempre aperte, non brilla come prima o hai molta forfora significa che lo pulisci più di quanto dovresti. Non asciugare i capelli con l’asciugamano. L’unica cosa che ottieni con quel movimento è sfibrarli e aprire le punte

Sebbene ci siano due teorie opposte – una dice che dovresti lavare i capelli ogni volta che li noti unti e l’altro che assicura che sia preferibile lavarli due o tre volte a settimana -, la realtà è che un eccesso di lavaggio elimina gli oli naturali che emana il cuoio capelluto e che sono necessari per proteggere la radice e mantenere una corretta idratazione dei capelli.

La dermatologa Mary P. Lupo afferma alla rivista “Allure” che il modo corretto di lavarli, che tu abbia i capelli grassi o no, è di concentrare lo shampoo e massaggiare sui due centimetri di peli più vicini al cuoio capelluto, poiché è dove si accumulano sporco, grasso e sudore. Per chiarire, più fredda è l’acqua, meglio è.

E l’asciugatura?
Prima di asciugare i capelli con l’asciugacapelli, spesso le persone usano sfregarli con l’asciugamano. Non farlo. Perché, l’unica cosa che ottieni con quel movimento è sfibrarli e aprire le punte. Meglio tamponare con l’asciugamano.

Non è meglio arrotolarlo in un asciugamano come fanno in molti, a mo’ di turbante, poiché questo fa aggrovigliare e rompere i capelli. Un’alternativa può essere con una camicia di cotone, ovviamente vecchia o che non indossi più.

Il lavaggio in eccesso elimina gli oli naturali emessi dal cuoio capelluto, necessari per proteggere la radice e mantenere una corretta idratazione

Applicare il calore dell’asciugacapelli direttamente sui capelli bagnati, oltre a rappresentare una perdita di tempo perché l’acqua in eccesso non è ancora stata rimossa dai capelli, li danneggia. Un’altra pratica da evitare è quella di provare a lisciarli con un pettine e l’asciugacapelli quando sono ancora bagnati.

Potrebbe interessarti anche: Si taglia i capelli per apparire più giovane, ma il nuovo look corto crea molte critiche.


Condividi sui tuoi social: