Exolung: il “polmone artificiale” che ti permette di respirare sott’acqua senza limiti

Il veterano Porsche Jorg ha rivoluzionato per sempre il mondo delle immersioni sottomarine. Perché la tecnologia che ha ideato consente agli utenti che siano professionisti o hobbisti di rimanere sott’acqua per tutto il tempo che desideriamo a un prezzo non molto alto.

Una invenzione che al momento sembra essere solo un semplice prototipo, ma la verità è che si trova già nella sua ultima fase di sviluppo e programmazione e non è certo passata inosservata a tutti gli amanti di questo sport.

credit: exolung.com

La compagnia Exolung, ha quindi ideato un sistema di respirazione subacquea che fornirà ai sommozzatori aria illimitata. Questo polmone artificiale, perché di questo stiamo parlando, traduce i movimenti del sub e li converte in aria, e mantiene il flusso di aria durante il nuoto molto stabile e continuo.

Si tratta di un sistema di immersione a basse profondità, e usa una boa galleggiante che rimane sempre in superficie per fornire aria ai sub. Un tubo lungo cinque metri ha il compito di collegare la boa con il polmone artificiale che i sub portano con sé in uno zaino nella parte anteriore del busto.

All’interno del corpo rigido, è presente una camera d’aria pieghevole, fissata alle gambe del sub mediante un sistema di cinturini regolabili: le gambe si estendono, l’aria fresca scende dalla superficie tramite il tubo e rimane nel polmone. Quando le gambe si ritraggono, possiamo inalare l’aria.

All’inizio sembrerà strano coordinarci, ma poi le cose andranno da sole.
Ma quanto costa? Si tratta di un’invenzione che come abbiamo detto avrà un grande impatto sul mondo delle immersioni, ma pensate che la versione base arriverà a costare solo 300 euro, ovviamente ci sarà una versione professionale che toccherà i 500. Una spesa che vale la pensa per gli amanti del settore.

LEGGI ANCHE: Così sono le piscine di sabbia sulla spiaggia, per chi desidera il mare di fronte alla propria casa