Ecco perché le dita si increspano quando le immergiamo per un lungo periodo nell’acqua

A chi non è mai successo di ritrovarsi le mani completamente increspate? Questo succede quando trascorriamo molto tempo con le mani immerse nell’acqua, la nostra pelle bagnata diventa rugosa ed inizia a somigliare alle mani di una persona molto avanti con l’età, ma perché questo succede? In questo articolo ve lo spiegheremo.

L’università di Newcastle nel 2013 ha condotto uno studio su questo fenomeno. Gli studiosi hanno scoperto una spiegazione scientifica; il fenomeno sarebbe in realtà il risultato di un adattamento evolutivo e serve a migliorare l’aderenza tra la pelle e l’acqua.

I ricercatori che hanno condotto la ricerca hanno fatto uno studio coinvolgendo un gruppo di volontari. A metà delle persone coinvolte nell’esperimento è stato richiesto di raccogliere delle pietre di marmo che si trovavano sul fondo di un recipiente pieno di acqua utilizzando una sola mano. Con l’ausilio dell’altra mano i volontari dovevano far passare le pietre attraverso un piccolo foro. Il resto delle persone dovevano fare la stessa cosa, solo che il recipiente era privo di acqua.

È stato riscontrato che le persone che raccoglievano le pietre bagnate erano in grado di svolgere l’operazione molto più velocemente di quelli che lo facevano all’asciutto. La loro velocità inoltre aumentava man mano che aumentavano le rughe sulla pelle, aumentava anche la velocità delle persone.

Gli scienziati hanno poi chiesto di raccogliere le pietre all’asciutto alle persone che avevano le mani rugose, scoprendo che questa operazione però non portava a nessun vantaggio. Questo studio è riuscito a dimostrare che le pieghe formate dalla pelle formano una patina idrorepellente in grado di attenuare l’attrito con gli altri oggetti e favorendo dunque lo scivolamento dei materiali.

La ricerca è stata molto utile ed ha permesso agli scienziati di scoprire nuovi materiali per creare nuovi materiali per produrre le gomme delle nostre automobili.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: