Ecco il motivo per cui le persone aggiungono l’estratto di vaniglia al loro caffè

Il caffè è certamente tra le bevande più assunte da tutta la popolazione mondiale. La maggior parte di noi non riesce ad iniziare la giornata senza una buona tazza di caffè fumante. Esistono svariati modi di gustare questa speciale bevanda e secondo alcuni studi effettuati, circa due terzi delle persone che bevono il caffè, aggiungono qualcosa alla bevanda, in modo da regalargli un nuovo sapore, che si tratti di panna, latte, zucchero o spezie.

A quanto pare però, le aggiunte che siamo soliti fare alla nostra amata tazza di caffè, sono spesso semplici aggiunte per donare sapore, ma che in realtà non hanno un gran valore nutritivo essendo solamente ricchi di grassi. Esiste però, a quanto pare, un semplice ingrediente in grado di addolcire il nostro caffè, evitando un estremo contenuto di grassi e calorie, e donando così energia a sufficienza per affrontare al meglio la giornata.


credit: pixabay/gate74pixabay/Free-Photos

La maggior parte di noi ha questo ingrediente all’interno della propria dispensa, in quanto spesso utilizzato per la preparazione di invitanti dolci, stiamo parlando dell’estratto di vaniglia. Questo prodotto contiene meno zucchero rispetto agli altri ingredienti che spesso utilizziamo, anche se la vaniglia pura dona al nostro organismo dei benefici davvero formidabili. Oltre a donare alla pietanza a cui la aggiungiamo un ottimo odore e un sapore dolce, la vaniglia è ricca di antiossidanti, che aiutano ad eliminare i radicali liberi.

Inoltre l’odore riesce ad alleviare lo stress e migliora notevolmente l’umore. Secondo alcuni studi la vaniglia può essere utilizzata come antidepressivo naturale. Un suggerimento per utilizzare la vaniglia è triturare i baccelli di vaniglia con i chicchi di caffè, in modo tale da renderli polvere. Questo miscuglio è in grado di alleviare i disturbi di stomaco e inoltre in questo modo, andremo ad addolcire il caffè evitando così l’assunzione di calorie e grassi in eccesso.