Ecco cosa succede quando bevi la crema di caffè ogni giorno

Il caffè, grazie al suo potere energizzante, è una delle bevande più assunte dalla popolazione mondiale. Soprattutto quando capita di non svegliarsi bene, che proprio non ne vogliamo sapere di uscire fuori dalle coperte, il caffè ci dona quella carica giusta per poter affrontare al meglio la giornata.

Chi lo preferisce amaro e chi dolce, esiste una crema di latte, che solitamente si trova in piccoli contenitori monodose, che dona alla nostra bevanda ancora più gustosa. In commercio ne esistono ormai molte varianti, anche con sapori diversi e si trovano abbastanza facilmente all’interno dei supermercati più forniti.
Ma che succede al nostro organismo se consumiamo una crema di latte ogni giorno? Ci sono effetti collaterali? Scopriamolo insieme.

credit: pixabay/StockSnap

Nonostante, secondo le affermazioni di alcuni esperti, la crema di latte sia adatta per gli intolleranti al lattosio in quanto non contiene panna, questo va a significare è sia ricca di zuccheri, oli e addensanti. Questi prodotti sono pieni di grassi che portano ad un innalzamento dei livelli di colesterolo cattivo e che quindi può portare all’aumento del rischio di malattie di malattie cardiache e ictus. Quindi versare giornalmente anche una piccola quantità di questo prodotto nel nostro caffè non è la soluzione migliore.

Ovviamente, come ormai succede per la maggior parte dei prodotti alimenari, molti marchi stanno creando le loro versioni senza zuccheri e grassi, ma questo non è sempre positivo. Infatti nel momento in cui le aziende eliminano dai prodotti alimentari zuccheri e grassi, aumentano al loro internoi dolcificanti, spesso ricchi di sostanze chimiche.
Sarebbe preferibile usare le alternative vegane, create solitamente con la frutta secca, sicuramente meno dannose rispetto alle altre visionate in precedenza.

Inoltre questi prodotti, se utilizzati giornalmente e anche più volte al giorno, tendono a farci prendere peso corporeo, vista la loro grande quantità di zuccheri e grassi.
Questo non vuol dire che non si possono mai assumere, ma è preferibile, nonostante siano molto buoni, cercare di ridurre il loro utilizzo, in maniera tale da non arrecare danni al nostro organismo.