Ecco cosa succede al tuo corpo se consumi 2 chiodi di garofano ogni giorno!

Moltissime persone utilizzano i chiodi di garofano come spezie da cucina, senza conoscere i reali benefici che questi forniscono al nostro corpo. Contrariamente a ciò che si può pensare, questi sono molto utili per la nostra salute e oggi vi elencheremo le loro qualità. Il chiodo di garofano è una spezia originaria di un albero tipico delle zone dell’Indonesia. Oggi risulta essere una delle spezie da cucina più utilizzate al mondo e sin dall’antichità si sfrutta per condire e aromatizzare il cibo.

Questo ingrediente risulta un ottimo repellente naturale contro le formiche, aiuta ad eliminare l’alitosi, semplicemente masticandolo e viene sfruttato per l’aromatizzazione delle sigarette. Il contenuto totale di olio presente nei garofani raggiuge il 15% e viene utilizzato come risorsa primaria nell’industria farmaceutica, cosmetica e dentale. Da oltre 2000 anni, questa pianta viene sfruttata per trattare numerose sintomatologie e alcuni esperti ritengono che abbia anche degli effetti afrodisiaci.


credit: pixabay/Sabine07

A delle qualità antisettiche che lo rendono un buon rimedio contro determinate infezioni. È usato per combattere i disturbi dettati dalla flatulenza, dall’indigestione o come trattamento per chi soffre di diarrea. Inoltre i chiodi di garofano hanno delle ottime proprietà battericide, quindi sono sfruttati come anestetici per alleviare il mal di denti, infatti semplicemente masticandoli, potreste alleviare facilmente questo tipo di disturbi.

Secondo gli esperti, consumando 2 chiodi di garofano al giorno riusciamo a:
1. Alleviare i dolori dentali
2. Combattere la fatica
3. Regolare lo zucchero nel sangue
4. Ridurre lo stress ossidativo
5. Rafforzare il sistema immunitario
6. Rafforzare ossa e articolazioni
7. Purificare il fegato
8. Migliorare la digestione
9. Ridurre i dolori e le infiammazioni del corpo

Tuttavia esistono anche delle controindicazioni:
le donne incinte dovrebbero evitare di consumare chiodi di garofano, perché essendo termogenici potrebbero portare a degli aborti spontanei. I pazienti cardiopatici e ipertesi dovrebbero usarli solo previo consiglio medico. Un consumo eccessivo di chiodi di garofano, potrebbe portare all’aritmia cardiaca e all’aumento della pressione sanguigna. Ricordate quindi che come molte cose, anche con i chiodi di garofano è necessaria la moderazione. Utilizzateli quotidianamente ma evitate i sovradosaggi per sfruttare al meglio tutti i benefici che offrono ed evitare accuratamente le controindicazioni.