Dov’è il leopardo? La sfida virale che fa scervellare chiunque ci provi!

I quiz sui social sono ormai molto diffusi e ci mettono sempre a dura prova. Non è mai facile venirne a capo in modo semplice. Questo perché la loro viralità spinge gli utenti a mettersi in gioco di continuo. Oggi ve ne proponiamo uno.

Girano una serie di foto, condivise da un’attivista per l’ecologia che ha lanciato la sfida sul web, dicendo su twitter di trovare nelle foto di campagna, con alberi e foglie ovunque di trovare il leopardo.

credit: twitter

In tanti inizialmente hanno creduto si trattasse di una sorta di scherzo, dato che trovare l’animale sembrava impossibile. La foto è diventata viralissima e ha ricevuto ben 20mila mi piace e altrettante condivisioni e le risposte degli utenti sono state incredibili. C’è chi si è arreso subito, chi invece ha ben pensato di proseguire la sfida fino a trovarlo.

E in effetti qualcuno ce l’ha fatta. La ragazza ha anche condiviso le foto con la soluzione finale del quiz. Il leopardo in foto è originario dell’Africa del Sud ma possiamo rintracciarlo anche in Malesia o in Pakista, per esempio.

Il suo potere di camuffamento è qualcosa che ha sviluppato nel corso degli anni, di milioni di anni e che a lui è molto utile perché permette di non farsi notare dalla preda che ha scelto prima di attaccare e sbranarla a dovere. La foto arriva dal parco nazionale Leopard Land, molto vicino alla città russa di Vladivostok.

La sfida del leopardo invisibile come qualcuno l’ha chiamata sui social ha raggiunto l’attenzione di tanti media internazionale. E ancora oggi, il parco in questione viene visto come una sorta di posto magico visto che la foto giunge proprio da quelle parti. E tu sei riuscito a individuarlo in breve tempo o hai letto la soluzione?

Ora prova a cercare il leopardo nascosto nell’immagine che segue, sicuramente dovrai prestare molta attenzione per riuscirci. Sotto troverete la soluzione, quindi fate molta attenzione a non scendere troppo per non scoprirla troppo presto. Prima di sbirciarla, provateci almeno per 30 secondi!

credit: facebook

Anche in questo caso la soluzione è davvero difficile, di seguito vi riportiamo la soluzione.