Cosa significa indossare un braccialetto a 7 nodi sul braccio sinistro? Scopriamolo insieme.

Una delle ultime mode che si possono vedere sfoggiare, è quella di indossare un braccialetto rosso, che contiene 7 nodi, al braccio sinistro. Ma per quale motivo viene indossato proprio al polso sinistro?
Pare che questa posizione sia dovuta al significato che ha questo particolare braccialetto, che viene considerato come una protezione dalle energie negative.

Ecco perché non può essere indossato nel lato sinistro del nostro corpo. La motivazione è che il lato sinistro è quello che contiene il corpo e l’anima e attraverso il polso sinistro si vanno a connettere tutte le energie protettive con quelle vitali. Indossare questo bracciale dovrebbe aiutarci ad avere sempre pensieri positivi, evitando così momenti bui durante l’arco della giornata, in cui si provano sensazioni negative, come tristezza, delusione, o anche rabbia che può portare a attuare gesti aggressivi.

Come detto in precedenza, questo bracciale è collegato con una sequenza di sette nodi, i quali vanno a simboleggiare delle dimensioni spirituali. Posizionato al polso sinistro, andrebbe a renderci immuni dalle forze maligne. Anche il colore scelto per il bracciale, ovvero il rosso, non è stato scelto a caso; infatti questo colore riporta al pericolo quindi, indossando questo bracciale rosso, andiamo a proteggerci dai pericoli che ci circondano.

Esistono molte leggende per quanto riguarda il filo rosso; ad esempio secondo una leggenda popolare cinese ma diffusa soprattutto in Giappone, conosciuta con il nome di “filo rosso del destino”, ognuno di noi, nasce con un filo rosso invisibile legato al mignolo della mano sinistra. Questo filo ci collega direttamente alla nostra anima gemella e la particolarità di questo filo è che è indistruttibile; il motivo è molto semplice, infatti vuole stare a significare che le anime gemelle, prima o poi, sono destinate ad incontrarsi, amarsi e sposarsi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: