Cosa pulisce meglio, sapone o disinfettanti?

Una corretta igiene è alla base del buon vivere, sia personale che con terze persone, in quanto, in questo modo si può evitare una ampia trasmissione di germi e batteri che possono risultare dannosi sia per noi che per gli altri. In questi anni abbiamo imparato molte cose sulla pulizia e l’igiene, anche riguardanti azioni molto semplici come lavarsi le mani.

Ma quali sono i prodotti migliori, o per meglio dire i più efficaci, per ottenere una disinfezione completa e ottimale? Andiamo a scoprirlo insieme. Uno studio effettuato all’Università di Salamanca dal microbiologo Raùl Rivas, si è posto l’importante domanda del motivo per il quale si scelga di ricorrere ad un prodotto rispetto ad un altro e per quale motivo.

credit: @ajknapp via Twenty20

La soluzione al dilemma è: dipende da cosa si deve pulire. Infatti, secondo lo scienziato, si deve comprendere prima quali sono i microrganismi che si vogliono rimuovere, quanto potrebbero essere presenti e da quanto tempo, in modo da scegliere nel modo corretto.

Ovviamente, prima di procedere con la disinfezione, Rivas consiglia di iniziare con la pulizia delle superfici o del proprio corpo, semplicemente utilizzando acqua e sapone, o in caso di detergenti specifici. In questo modo si andranno ad eliminare in modo veloce tutti i possibili agenti patogeni, riducendo la concentrazione di batteri sulle superfici interessate.

credit: @jopanuwatd via Twenty20

Solo dopo sarà corretto procedere con la disinfezione in quanto, se si dovesse fare il contrario, si corre il rischio di non riuscire ad eliminare il tutto solo con il disinfettante, in quanto la materia organica presente potrebbe impedire il contatto creando una sorta di patina e annullando ogni tipo di proprietà.

Inoltre, a detta dello scienziato microbiologo, l’efficacia della disinfezione infatti dipende da svariati fattori che riguardano la pulizia preventiva dell’oggetto. Per quanto riguarda i prodotti disinfettanti, inoltre, afferma che ne esistono molti in commercio, come ad esempio la candeggina. Questo risulta essere un buon prodotto perché la concentrazione di ipoclorito al suo interno ha una grande azione antimicrobica e risulta essere efficace contro moltissimi agenti patogeni.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: