Cosa indicano odore e colore delle feci sulla tua salute?

Il nostro corpo ci manda segnali continui, fra i più importanti possiamo ovviamente citare l’odore delle feci che ha ovviamente a che fare con ciò che tutti i giorni consumiamo e immettiamo nel nostro corpo. Ecco perché oggi vogliamo aiutarti a capire meglio cosa sta comunicandoti il tuo corpo. Le cause di un cattivo odore delle feci sono varie e fra queste abbiamo: morbo di Crohn, pancreatite, fibrosi cistica, celiachia, malassorbimento, colon irritabile, infezione intestinale.

Nel caso in cui però ci sono anche altri sintomi, oltre all’odore delle feci, devi forse consultare un medico. Per esempio: feci nere o pallide, sangue nelle feci, coliche, febbre, dolori addominali, perdite di peso improvvise. E per quanto riguarda il colore delle feci? Anche in questo caso, riusciamo a dedurre alcune cose interessanti. Per prima cosa c’è da dire che il colore può essere influenzato da ciò che mangiamo, ma per sommi capi possiamo tracciare delle linee importanti.


credit: pixabay/Clker-Free-Vector-Images

Vediamo colore per colore.
Giallo
Indica un eccesso di grasso, forse un disturbo di malassorbimento o a celiachia.

Nero
In questo caso siamo di fronte a un sanguinamento del tratto digestivo superiore, ma anche, molto più banalmente, per l’assunzione di integratori di ferro, subsalicilato di bismuto, liquirizia nera.

Bianco
Quando sono di colore chiaro, bianco vuol dire che c’è una mancanza di bile nelle feci. Altre volte però anche alcuni farmaci possono conferire ad esse questa tonalità.

Rosso
Beh, a volte si tratta di un sanguinamento del tratto digerente inferiore. Alle volte siamo di fronte al frequentissimo problema delle emorroidi. Ma anche alcuni alimenti come barbabietole, mirtilli e pomodoro, possono dare alle nostre feci questo tipico colore.

Verde
Le feci verdi indicano un transito del cibo troppo veloce attraverso il nostro intestino. È come se la bile non avesse il tempo di essere metabolizzato nel modo giusto.