Coppia vive in una piccola casa “sottomarino” con interni davvero unici e particolari

Avete presente il successo dei Beatles in cui John Lennon canta “We all live in a yellow submarine”? Il significato di questo verso ha creato sempre parecchie controversie, ma la sua traduzione letterale è “Tutti viviamo in un sottomarino giallo”. Ebbene, una coppia proveniente da Marton, Nuova Zelanda, ha realizzato per davvero una casa a forma di sottomarino giallo e vive perfino al suo interno.

Keith e Jen Lovelock sono da sempre amanti della band di Liverpool e del loro successo “Yellow Submarine” rilasciato nel 1966. Tuttavia, la pensata di realizzare questa casa insolita, è balenata nella mente di Keith quasi per caso. Mentre era alla guida della sua auto notò un silo e da subito pensò che la forma assomigliasse tantissimo a quella di un sottomarino.


credit: Youtube/Living Big In A Tiny House

Neanche a farlo apposta, spulciando internet, scoprì un annuncio in cui si vendeva un silo di colore giallo, alla modica cifra di un dollaro. Neanche a dirlo, Keith comprò il silo, e insieme a sua moglie Jen iniziarono a costruire la loro casa a forma di sottomarino.

Il risultato è stato sorprendente e la loro casa oggi è a tutti gli effetti un piccolo sottomarino giallo situato in mezzo al bosco. Gli sono serviti diversi materiali, e hanno setacciato il web in cerca di vecchi cimeli provenienti da vecchi sottomarini, o attrezzatura che richiama l’atmosfera subacquea.


credit: Youtube/Living Big In A Tiny House

All’esterno si presenta come un piccolo gioiellino, con addirittura una parabola radar che sollevandosi rivela la porta d’accesso. Una volta all’interno, l’ambiente ricorda una sorta di cucina-soggiorno, dove spicca un comodo divano e il mobilio per i beni di prima necessità.

Inoltre, l’arredamento è ricco di attrezzatura subacquea come un elmo da palombaro, oltre ai vari misuratori di pressione. Questa stanza fa da raccordo per tutte le altre. Dalle scale si può accedere al piano di sopra, dove è presente il piccolo ufficio di Keith e Jen.


credit: Youtube/Living Big In A Tiny House

Dalle due porte, invece, si può andare verso il bagno con doccia o verso la stanza da letto. Ogni ambiente ricorda l’esperienza di vivere proprio all’interno di un sottomarino. Le stanze sono divise da portelloni di fuga, ovunque è presente il nastro giallo e nero dell’avvertenza, e c’è addirittura un vecchio proiettile missilistico.

Le fonti di energia provengono da una rete elettrica alimentata da una batteria di backup da 12 volt. L’acqua corrente, invece, viene fornita da un cilindro dell’acqua calda ad alta pressione, che garantisce fino a 5 minuti di flusso continuo.


credit: Youtube/Living Big In A Tiny House

Di recente, la coppia, ha perfino deciso di dare in affitto per vacanze, la loro casetta. Se volete provare l’esperienza di vivere in un sottomarino giallo, proprio come nella canzone, potete dare un’occhiata su Airbnb.
Ecco a voi il video: