Controlla il portafogli! Le monete da 1, 2 e 5 centesimi di euro che valgono una piccola fortuna.

Quante volte queste piccole monetine ramate entrano nel nostro portafoglio e non vediamo l’ora di liberarcene?
Ammettiamolo, le monete da 1, 2 e 5 centesimi sono veramente delle seccature. Nessuno ama doversele portare dietro e se capita che le vediamo gettate a terra le lasciamo tranquillamente lì.

Ma se noi vi dicessimo che alcune di loro potrebbero valere una fortuna? In quel caso credo che probabilmente le raccogliereste. Alcuni di questi piccoli centesimi hanno un valore economico altissimo a causa della loro rarità. Per quanto riguarda le monete da 1 centesimo, possiamo identificare quelle di valore da una particolarità nell’immagine raffigurata.


credit: pixabay/moritz320

In quella normale troveremo l’immagine di Castel del Monte, in quelle fortunate troverete invece:
• Nel conio del 2003 la Repubblica di San Marino, ha coniato monete da 1 centesimo che oggi valgono 10€.
• Un’altra moneta eccezionalmente rara è il centesimo che ha un unico lato stampato, mentre l’altro è liscio e vale 550€.
• La moneta da 1 centesimo con dimensioni maggiori e con stampata la Mole Antonelliana, tipica di quelle da 2 centesimi è presente in solo 100 esemplari e il suo valore sale dai 2500 a oltre 6000€.

Nelle monete da 2 centesimi solitamente troviamo la Mole Antonelliana e quelle di maggior valore sono:
• La moneta del vaticano del 2002 dal valore di 110€
• Le monete da 1 centesimo grandi come quelle da 2 di cui abbiamo parlato prima.

Infine le monete da 5 centesimi di grande valore sono:
• Il conio del 2003 della Repubblica di San Marino, che oggi valgono 10€.
• Alcune monete della Zecca di Roma, coniate sempre nel 2003, che valgono 15€.
• Le monete della Zecca Vaticana del 2002 che valgono 40€.

Detto questo siamo sicuri che andrete immediatamente a controllare le monetine che avete in casa o nel portafoglio e dora in poi, se troverete un centesimo per terra sicuramente lo raccoglierete per vedere se avete avuto il vostro colpo di fortuna.

LEGGI ANCHE: 14 designer che hanno liberato la loro immaginazione più del necessario