Come rimuovere le unghie di porcellana senza dolore a casa durante la quarantena

Le unghie di porcellana o in acrilico sono un’ottima soluzione per avere delle mani sempre perfette senza una manutenzione costante. Infatti, danno una maggiore lunghezza alle nostre unghie conservando il colore molto più a lungo dello smalto. Tuttavia, questo ha un prezzo: l’incredibile fastidio che si prova nel toglierle ed il rischio di farsi male, rovinando le unghie.

Le unghie “finte” durano molto a lungo, anche alcune settimane, ma per tutti arriva il momento di toglierle. La cosa più semplice, ma anche la più cara, è di recarsi in un centro estetico, dove rimuoveranno con cura le nostre unghie. Invece, se vogliamo evitare di pagare una seconda volta, esistono alcuni modi per toglierle da soli in casa.

Acetone e fogli di alluminio
L’acetone, acquistabile in farmacia ed al supermercato, è fondamentale a prescindere dal sistema che hai deciso di utilizzare. Questo composto chimico viene solitamente usato per rimuovere lo smalto, ma è di grande aiuto anche con le unghie finte.

Ti occorreranno:
-Acetone
-Tagliaunghie
-Detergente specifico per unghie
-Cotone o ovatta
-Vaselina
-Un foglio di alluminio

Grazie al tagliaunghie, taglia il più possibile le tue unghie di acrilico e, eventualmente, rimuovi lo smalto che hai applicato. Per proteggere la pelle intorno alle unghie, spalma della vaselina su tutta la pelle che circonda l’unghia. Ora bagna accuratamente il cotone nell’acetone e posizionalo sulle unghie, avvolgendo con la carta alluminio in modo tale che non cada. Dopo mezz’ora, dovrebbe essere molto facile rimuovere le unghie di acrilico senza danneggiare quelle naturali.

Acetone ed acqua
Per questo trucco avrai bisogno di:
-Bastoncini arancioni speciali per unghie
-Vaselina
-Tagliaunghie
-Pinzette
– Una ciotola con dell’acqua tiepida

Come nel sistema precedente, taglia le unghie di acrilico il più corto possibile e rimuovi lo smalto per le unghie. Usa il bastoncino arancione per alzare il più possibile l’unghia rispetto a quella naturale, ma senza esagerare. Come prima, spalma della vaselina per proteggere la pelle intorno alle unghie. Metti in ammollo la mano in acqua calda ed acetone per una mezz’oretta, vedrai che con una pinzetta riuscirai a rimuoverle.

Come rimuovere le unghie con una limetta?
Questo è sicuramente il processo più aggressivo per le vostre unghie, e per questo va fatto con attenzione. Rimuovete lo smalto ed applicate un po’ di crema idratante sulle vostre unghie. Utilizzate una lima per consumare il più possibile le unghie di acrilico, facendo attenzione quando arrivate su quelle naturali. Terminate con un filo e con una lima più debole e poi applicate un olio ricco di nutrienti per le unghie. Sarà fondamentale per restituire forza alle tue unghie.

Un video molto interessante su Youtube, fatto proprio per questo periodo di quarantena potrete trovarlo di seguito.