Come quando e perché disinfettare lo spazzolino da denti

Lo spazzolino da denti è uno tra gli oggetti più utili per quanto riguarda l’igiene personale e in particolare modo, quella orale. Utilizzandolo nella maniera più corretta infatti, non solo avremo una adeguata pulizia, ma riusciremo ad avere anche un alito più fresco e gengive forti, eliminando placca e tartaro e riducendo la comparsa di carie.

Ovviamente per riuscire ad avere un giuto grado di pulizia della bocca, bisogna che anche il nostro spazzolino sia mantenuto nel giusto modo, avendo cura di pulirlo. Infatti, anche se siamo solito compiere questo gesto, non basta solo risciacquarlo sotto il getto dell’acqua corrente, ma bisognerebbe apportare una pulizia e una disinfezione periodica per avere sempre ottimi risultati.


credit: pixabay/succo

Ogni volta che lo utilizziamo infatti, dobbiamo tenere conto di alcuni semplici accorgimenti:
• Risciacquarlo fino ad aver eliminato tutti i residui.
• Asciugare per evitare la formazione di calcare.
• Non riporlo con il cappuccio per le setole, in modo da non creare umidità.
• Tenerlo in un luogo fresco ed asciutto, lontano dal lavandino.
• Cambiarlo all’incirca ogni 3 mesi.

Ma non basta solo questo per riuscire ad mantenere al meglio lo spazzolino e il nostro cavo orale. Infatti utilizzandolo giornalmente e addirittura più volte al giorno, questo si può riempire di batteri che si insinuano tra le setole. Questi microrganismi proliferano e possono insinuarsi nel nostro cavo orale, diventando potenzialmente dannosi per la nostra salute.

È proprio per questo motivo che dobbiamo ricordare di disinfettare il nostro spazzolino periodicamente. La disinfezione andrebbe fatta almeno una volta a settimana, ma per chi ha tempo, anche una volta al giorno si può fare. È ovviamente consigliato l’utilizzo di prodotti naturali, evitando così che sostanze chimiche vadano a finire nel nostro organismo.


credit: pixabay/PublicDomainPictures

I prodotti più consigliati per il procedimento di igienizzazione sono:
• Acqua ossigenata e collutorio
• Acqua, bicarbonato di sodio e succo di limone
• Acqua e aceto bianco
Qualsiasi composizione scegliate di utilizzare, bisognerà mettere il nostro spazzolino da denti in ammollo per qualche ora nella miscela e concludere risciacquando con abbondante acqua ed asciugare con cura.