Come purificare l’aria di casa

Nonostante le apparenze, stare chiusi in casa non aiuta ad evitare il rischio di entrare a contatto con l’aria inquinata. Secondo vari studi effettuati, infatti, è stato scoperto che a volte, il livello di inquinamento all’interno di una casa può risultare maggiore rispetto all’esterno, a causa dei vari prodotti che vengono utilizzati. L’inquinamento presente all’interno di una casa può arrivare a superare, fino a cinque volte, quello all’esterno.

Ecco perché è importante capire come fare per ripulire al meglio l’aria che si respira, migliorandone la sua qualità, ed evitando così di incorrere in rischi che riguardano, non solo l’ambiente, ma soprattutto la nostra salute. Seguendo alcune semplici regole, infatti, saremo in grado di proteggere il nostro organismo ed evitare così la comparsa di problemi respiratori e allergie, causate proprio dall’aria inquinata.

credit: @svetlaya via Twenty20

1 Ventilazione regolare
La cosa più importante è sicuramente quella di fare circolare, in modo regolare, l’aria all’interno degli ambienti di casa. Basteranno anche semplicemente dieci minuti al giorno per fare in modo che ci sia un miglioramento. Se si vive in città è opportuno comprendere quale sia il momento per evitare lo smog. Inoltre, la ventilazione aiuta nella riduzione dell’umidità e nella conseguente comparsa della muffa.

2 Utilizzare meno prodotti chimici
I detergenti che si acquistano per la pulizia della casa purtroppo, nella maggior parte dei casi, sono ricchi di sostanze chimiche dannose. Invece di andare ad utilizzare questi prodotti, è consigliabile prediligere ingredienti più naturali, ma molto efficaci nelle pulizie, come aceto bianco, bicarbonato di sodio e succo di limone.

credit: @Anna_Ostanina via Twenty20

3 Selezionare prodotti creati con materiali naturali
Quando si devono effettuare dei lavori in casa e si devono acquistare, ad esempio, colle, vernici e simili, è opportuno scegliere i prodotti attentamente in quanto potrebbero risultare tossici. Ecco perché è sempre bene leggere le etichette e andare a prediligere materiali naturali per evitare un utilizzo esagerato di sostanze inquinanti.

4 Pulizia efficace contro gli allergeni
Nell’aria si muovono diverse sostanze che possono creare reazioni allergiche, a volte anche molto forti. Che si tratti di polline o acari, questi tendono ad aumentare il rischio di malattie respiratorie. Inoltre, è consigliabile evitare un accumulo di umidità nelle stanze che porta alla formazione della muffa, andando di conseguenza ad indebolire il sistema immunitario. È consigliabile quindi deumidificare frequentemente gli ambienti, cambiare spesso i tessuti e asciugare il bucato sempre vicino ad una finestra aperta.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: