Come pulire un lavello da cucina in acciaio inossidabile

Sapete perché l’acciaio inox è così tanto impiegato e apprezzato in cucina? E’ tutto grazie alle sue proprietà: è resistente agli urti, a basse e alte temperature, ma soprattutto non può essere attaccato dalla ruggine. Di conseguenza i lavandini in acciaio inox sono pratici per lavare qualsiasi tipo di oggetto o utensile. Ma come si lava il lavandino stesso? Oltre all’utilizzo dei prodotti chimici in commercio, si può optare per una soluzione fai da te altrettanto efficace. Vediamo quale e soprattutto come metterla in pratica.

Ingredienti
– Mezza tazza di aceto bianco
– Acqua calda
– Un quarto di tazza di olio d’oliva
– Succo di mezzo limone
– Panno in microfibra
– Pennello a setole morbide
– Carta assorbente


credit: pixabay/6581245

Procedimento
1. Per prima cosa è necessario svuotare il lavello da piatti, posate, bicchieri e qualsiasi cosa vi sia all’interno.
2. Preparare un composto di limone e aceto, facendo attenzione a mescolarlo per bene.
3. Coprire la superficie di acciaio inox con il composto appena preparato.
4. Aspettare dai 10 ai 15 minuti che la soluzione faccia effetto.
5. Risciacquare accuratamente con acqua calda e con l’utilizzo di un panno in microfibra.

6. A questo punto la pulizia è completata ma vi suggeriamo un modo per proteggere la superficie.
7. Utilizzando un pennello a setole morbide, coprire la superficie con dell’olio di oliva.
8. Attendere che faccia effetto, per 10/15 minuti.
9. Con della carta assorbente tamponare la superficie, rimuovendo l’olio di oliva in eccesso.
10. L’olio avrà conferito una protezione al lavello, riparandolo da eventuali rischi.


credit: pixabay/6581245

Altri consigli utili
– Per una manutenzione adeguata, lavare il lavandino con sapone e acqua calda ogni giorno.
– Ripetere il procedimento di pulizia con l’aceto e il limone ogni 10 giorni.
– Non fare accumulare le macchie, ma pulirle non appena compaiono.
– Asciugare quando possibile il lavandino, per prevenire macchie di calcare.
– Utilizzare sempre spugne e panni morbidi, per non rovinare la superficie.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: