Come pulire il mocio e rimuovere il suo cattivo odore

Spesso durante le pulizie della casa, non ci rendiamo conto di alcuni piccoli cose alle quali dovremmo prestare maggiore attenzione. Come ad esempio, per quanto riguarda il mocio, in molti pensano che stando in ammollo in acqua e detersivo, non abbia bisogno di essere pulito e disinfettato in maniera regolare.

In realtà questi accessori per la pulizia sono soliti accumulare una grande quantità di germi e batteri che, se non eliminati, andranno a proliferare per tutta la casa ogni volta che puliamo. È proprio per questo motivo che è molto importante dedicare, in modo regolare, del tempo alla pulizia e all’igienizzazione del nostro mocio e di tutti gli accessori utilizzati per pulire la nostra casa.


credit: pixabay/jackmac34

Secondo gli esperti, il lasso di tempo massimo che dovrebbe passare ad ogni igienizzazione, è di massimo tre settimane; ovviamente se si dovesse utilizzare il mocio per la pulizia di residui come vino, olio o simili, è consigliabile lavarlo immediatamente.

La prima cosa da fare, è quella di pulire il secchio dove si inseriscono acqua e detersivo; utilizzare acqua tiepida, detergente per piatti o candeggina e una spugna per pulire bene ogni angolo ed eliminare qualsiasi residuo. Una volta concluso questo procedimento, risciacquare e riempire nuovamente con acqua e detersivo per piatti, inserendo all’interno il mocio che andremo ad muovere in modo veloce, per poi risciacquarlo.


credit: pixabay/klimkin

È consigliabile eseguire questo passaggio almeno cinque o sei volte. A questo punto andremo a risciacquare il secchio, cambiando l’acqua e aggiungendo ad essa del succo di limone o dell’aceto bianco, immergendo nuovamente e strizzando con cura.

Se il mocio dovesse risultare molto sporco, si può optare per l’immersione in acqua e candeggina per circa 15 – 20 minuti prima di risciacquare. Concludere facendo asciugare in un luogo fresco e asciutto, in modo che non attiri l’umidità. Dare un’ultima scrollata non appena sarà ben asciutto, in modo da riuscire ad eliminare i possibili residui rimasti.