Come pulire e mantenere i vasi in terracotta in buono stato: ecco cosa fare

I vasi in terracotta, trovandosi spesso all’esterno delle nostre abitazioni diventano, con il passare del tempo, sempre meno belli a causa delle intemperie a cui sono seggetti. Nella maggior parte dei giardini è presente almeno uno di questi vasi, anche anche se non molto comodi e pratici donano un aspetto molto naturale e rustico.

Per evitare che si rovinino precocemente occorre pulirli in maniera periodica, un lavoro che spesso non facciamo perchè ce ne dimentichiamo ma che rendono i vasi brutti da vedere. Lo sporco che si annida in questi vasi è, la maggior parte delle volte calcareo a causa dell’acqua che si utilizza per innaffiare le piante.

Ad esempio, nel momento in cui andiamo ad utilizzare l’acqua del rubinetto, la terra ed i vasi non entreranno in contatto solamente con essa, ma anche con tutti i minerali in essa presenti, che non evaporeranno con l’acqua ma rimarranno nel vaso. Con il passare del tempo, vedremo infatti la formazione intorno a tutto il nostro vaso, di alcuni punti luminosi e saranno proprio questi che daranno vita al muschio ed alle alghe che lo andranno a rovinare.

Come si fa a rimuovere il calcare dai vasi di terracotta?
La miscela di acqua ed aceto è forse la tecnica più conosciuta da utilizzare per la rimozione del calcare. Per quanto riguarda la terracotta, è preferibile comporre questo mix con 1 parte di aceto e 4 parti di acqua. Immergere un panno pulito in questo composto e strofinarlo su tutta la superficie da pulire. Se notiamo che il calcare risulta particolarmente complicato da eliminare, si potrà immergere nella miscela di acqua ed aceto per qualche ora ed infine risciacquare con cura con abbondante acqua pulita.

Anche se ad alcuni può piacere l’effetto patina, questo può provocare purtroppo la comparsa del fastidioso verderame. Ed è qui che sorge spontanea la domanda: come trattenere la patina eliminando solamente il verderame? La soluzione sta in un semplice pennello! Assicurandosi che il vaso sia completamente asciutto, con il pennello spazzolare via tutto il verderame. La patina non verrà intaccata dall’uso del pennello.

Ovviamente, come accade per la cura del giardino, anche per la manutenzione dei vasi esistono dei prodotti in commercio che possono essere di aiuto. Purtroppo però, come la maggior parte di questi prodotti, sono ricchi di prodotti chimici. Ecco perchè è preferibile evitarne l’utilizzo per il benessere delle piante.

LEGGI ANCHE: Impara a piantare un limone in una tazza e la tua casa avrà sempre un buon odore