Come pulire correttamente i cucchiai di legno

I cucchiai di legno che usiamo in cucina raccolgono molte impurità che è bene rimuovere nel più breve tempo possibile. Di certo, non possiamo trattarli come utensili in plastica o in metallo, ma dobbiamo comunque prestare molta attenzione. Ma vediamo alcuni interessanti consigli in tal senso. Non mettiamoli in lavastoviglie: favoriremmo il loro veloce deperimento, ma anzi, dobbiamo sempre puntare che durino più a lungo. Facciamo un piccolo sforzo e laviamoli a mano. Il legno è un materiale molto delicato.

Non immettiamoli mai in acqua, è un errore molto comune quello di lasciarli a bagno. I cucchiai di legno vanno lavati e asciugati molto rapidamente. Se proprio volete usare una tecnica più efficace ancora, preparate una casseruola con acqua, scaldatela e riponiamo l’acqua calda in un barattolo di vetro in cui immergere i cucchiai. L’acqua calda elimina i batteri, basteranno 15 semplici minuti.


credit: pixabay/whitesession

Lo sporco potrà essere distrutto grazie al cambiamento termico che prevediamo. In questo modo eventuali impurità andranno eliminate velocemente e senza alcun sforzo. Ma ricordate sempre che un cucchiaio perfetto in legno è un cucchiaio asciutto e pronto già all’uso.

Il legno è usato per maneggiare cibi freschi: insalate, condimenti, pasta, verdure, patate. State in occhio: le impurità si nascondo nei loro anfratti più invisibili. È essenziale pulirli bene per evitare batteri. Anche un po’ di aceto non fa mai male su questi utensili, si sa, questo ingrediente è un ottimo disinfettante naturale.

Tieni a mente questi piccoli e semplici passaggi e ripetili fino a quando non credi che il tuo utensile sia pulito e pronto per un nuovo uso. Detto questo, non vi resta che praticare questi consigli. Ma fateci sapere nei commenti se conoscete altre tecniche utili che vi aiutano a mantenere i vostri cucchiai in legno sempre lindi e puliti.

LEGGI ANCHE: Come pulire correttamente il telefono senza rovinarlo