Come pulire bene pentole e padelle: 7 trucchi fatti in casa

Tra gli utensili che vengono utilizzati maggiormente all’interno di ogni cucina, tra le prime posizioni troviamo di certo le pentole. Queste infatti ci aiutano a preparare meravigliosi manicaretti di ogni genere, dovendo spesso sopportare un grande stress, che può causare anche il loro danneggiamento. Dopo molti utilizzi infatti, è probabile che queste non si presentino più belle e lucide come i primi tempi e non è facile per tutti riuscire a riportarle alle glorie di un tempo.

Molte persone si concentrano maggiormente sulla parte interna piuttosto che su quella esterna, non calcolando che anche l’occhio vuole la sua parte. Esistono però dei semplici trucchi, da realizzare con ingredienti che sicuramente saranno già all’interno delle nostre dispense, che ci daranno la possibilità di rimediare a questo problema. Scopriamo quindi insieme quali sono questi metodi casalinghi che ci aiuteranno a far tornare le nostre pentole come nuove.


credit: pixabay/Pexels

1. Bicarbonato di sodio e aceto bianco
Ormai sono tra gli ingredienti naturali più conosciuti ed utilizzati per la pulizia, in generale, della casa e risultano essere perfetti anche in questo caso. Il procedimento è molto semplice e grazie a questi due prodotti, avremo la possibilità di risolvere questo fastidioso problema. Basterà semplicemente capovolgere la pentola e versare su di essa il bicarbonato di sodio; successivamente cospargere il tutto con l’aceto bianco e lasciare che agisca per qualche minuto. Con l’aiuto di una spugna abrasiva, strofinare tutta la superficie interessata, risciacquare ed asciugare con cura.

2. Aceto bianco, sale e limone
In questo caso invece terremo l’aceto bianco, ma insieme a lui utilizzeremo sale e limone. La prima cosa da fare sarà quella di sciacquare la pentola e successivamente versare l’aceto. A questo punto cospargeremo il tutto con abbondante sale e lasceremo agire per qualche minuto. Se lo sporco dovesse risultare molto ostinato è possibile aggiungere del succo di limone alla miscela precedente. Concludere l’operazione strofinando e risciacquando accuratamente.

3. Sale grosso e patate
Questo trucco è perfetto quando si tratta di pulire pentole dove sono presenti incrostazioni, annerimenti o parti bruciate. Prima di iniziare, si dovrà sciacquare la pentola in modo da eliminare vari residui e solo dopo cospargere le zone interessate con il sale grosso. A questo punto tagliamo una patata a metà e strofiniamola sul sale, utilizzandola come fosse una spugna. Concludere il tutto risciacquando con abbondante acqua e per una maggiore protezione, è possibile utilizzare una piccola quantità di olio di oliva per cospargere l’intera superficie.

4. Argilla
Strano ma vero, anche l’argilla può essere utilizzata per le pulizie domestiche e soprattutto per la completa detersione delle nostre pentole. Basterà versarne una piccola quantità sopra la spugna ed utilizzarla come un normale detergente, prima di risciacquare ed asciugare il tutto.


credit: pixabay/markusspiske

5. Ketchup
A molti potrebbe sembrare un’assurdità, ma il ketchup non è solamene una salsa per condire i nostri piatti, infatti l’acidità data dal pomodoro, lo rende perfetto per rimuovere lo sporco. Tutto ciò che occorrerà fare sarà cospargere la zona da pulire con il ketchup e lasciare che agisca per circa 1 ora. Dopo che sarà trascorso il tempo necessario, lavare i nostri utensili come di consueto e asciugare con attenzione.

6. Acqua e detersivo
Ovviamente questo è il metodo più classico, ma sempre ottimo per la pulizia ed esiste un metodo migliore rispetto a quello classico che ci darà l’opportunità di avere un risultato eccellente. Versare all’interno della pentola dell’acqua, fino a quando il fondo non sarà coperto e una piccola quantità di detersivo per piatti; portarla a ebollizione per circa 10 minuti. Attendere poi il tempo necessario per il raffreddamento e aiutandosi con una spugna, strofinare il tutto fino alla completa detersione.

7. Detergente per vetroceramica
Ebbene sì, anche il detergente adatto alla pulizia dei piani cottura in vetroceramica può essere utilizzato per una perfetta pulizia delle nostre pentole. Basterà versarne una piccola quantità sulla base, lasciare che agisca per qualche minuto e con una spugna, strofinare il tutto prima di risciacquare con acqua e sapone.