Come pulire balconi e terrazzi con rimedi naturali

Tra le zone che si sporcano con maggiore facilità, tra le prime posizione troviamo sicuramente balconi e terrazzi che, non avendo alcun tipo di riparo, sono costantemente esposti agli agenti esteri, come smog, polveri, pioggia e tanto altro ancora. Una volta stemperate le temperature e arrivando alla stagione primaverile, solitamente si passa più tempo su balconi e terrazzi, cercando di sfruttarli il più possibile.

La loro pulizia però spesso risulta non essere così facile come si possa pensare e molte volte questi spazi necessitano di una pulizia davvero approfondita. Sapevate che è possibile riuscire a fare ciò utilizzando solamente prodotti assolutamente naturali, evitando così di danneggiare l’ambiente e la nostra salute a causa delle sostanze chimiche presenti nei prodotti in commercio?


credit: pixabay/DarkmoonArt_de

In questo modo inoltre riusciremo a pulire al meglio, senza alcun rischio di andare a rovinare i materiali con i quali è stata creata la parte esterna. Andiamo quindi a scoprire come pulire al meglio ogni angolo dei balconi e dei terrazzi in modo totalmente naturale.

1. Accessori e mobili
Soprattutto quando si ha un terrazzo, spesso viene decorato con arredamenti esterni, che offrono la possibilità di viverlo al meglio, come ad esempio, tavolo, sedie, divani o poltroncine. Se si dovesse trattare di mobili in vimini, è consigliabile utilizzare una miscela di acqua calda e sale grosso da strofinare aiutandosi con una spazzola; se invece abbiamo dei mobili in legno, andremo ad utilizzare del sapone di Marsiglia, che andremo subito ad asciugare con un panno asciutto e pulito.


credit: pixabay/Pexels

2. Pavimentazione
Per quanto riguarda la pulizia vera e propria della pavimentazione, per una perfetta pulizia ed igienizzazione con il solo utilizzo di prodotti naturali, è consigliabile andare a versare dell’aceto bianco all’interno del secchio con acqua calda. Se non siamo molto propensi all’odore dell’aceto, possiamo sempre inserire nella miscela, qualche goccia di olio essenziale della fragranza che più si preferisce, in modo tale da donare una profumazione migliore al nostro pavimento.

Se si dovesse trattare di pavimentazione in gres o in ardesia, è possibile creare una miscela con sapone di Marsiglia, aceto bianco e bicarbonato di sodio. Dopo aver strofinato l’intera superficie, risciacquare abbondantemente e lasciare asciugare in modo naturale.