Come liberarsi delle farfalline del cibo e come prevenire la loro comparsa

Spesso può capitare, aprendo i mobili dove conserviamo il nostro cibo, di trovare al loro interno delle piccole e fastidiose farfalline, meglio conosciute come tarme del cibo. Questi piccoli insetti solitamente si formano all’interno dei cibi più secchi, come per esempio la pasta, i biscotti o la farina.

La prima cosa che ci viene in mente di fare, nel momento in cui ci rendiamo conto di questo problema, è quella di prendere tutti gli alimenti contaminati e di riporli nel secchio della spazzatura. Ovviamente è possibile anche risolvere questo fastidioso problema, lavorandoci in modo preventivo ed evitando così la comparsa di questi animaletti.

Ma come si formano queste farfalline? Spesso può succedere che alcuni pacchi di pasta, biscotti o altro, abbiano dei piccoli buchi; quando accade, le tarme depongono le uova all’interno delle buste e una volta schiuse, ci ritroveremo davanti a queste farfalline. Questi insetti sono grandi amanti dei luoghi bui e caldi ed è proprio per questa motivazione che scelgono di deporre le uova nel cibo e di stare dentro le nostre dispense.

La prima cosa da fare nel momento in cui troviamo le tarme all’interno della dispensa, è svuotarla nella sua totalità e controllare tutte le confezioni di cibo presenti, sia quelle aperte che quelle chiuse. Non solo le buste, ma anche barattoli e contenitori vanno controllati attentamente e nel caso dovessero essere contaminati, buttare il contenuto e pulirli accuratamente. Pulire ed igienizzare il mobile nella sua interezza e alla fine del processo di pulizia, passate su tutta la superficie, un panno imbevuto in una miscela di acqua calda e aceto bianco.


credit: pixabay/Zichrini

Esistono, come detto in precedenza, anche dei semplici trucchetti per cercare di prevenire la loro comparsa:
• Posizionare delle foglie di alloro o un ramo di origano su ogni scaffale; l’odore di questi aromi risulta fastidioso per le tarme che rimarranno lontane.
• Utilizzare la buccia di arancia o di limone, dove avremo aggiunto dei chiodi di garofano; questo non farà avvicinare gli insetti alla pasta.
• Imbevere dell’ovatta con qualche goccia di olio essenziale alla lavanda, alla citronella o alla menta; questa tecnica aiuterà a mantenere la dispensa profumata e ad evitare la comparsa delle farfalline.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: