Come lavare i cuscini e rimuovere le macchie gialle che spesso si formano

Quando siamo in procinto di pulire il letto sul quale dormiamo, non basterà semplicemente cambiare le lenzuola, ma in realtà ci sarebbe bisogno di più procedimenti. Lavare le coperte, igienizzare i cuscini, disinfettare il materasso, questi sono in realtà tutti i passaggi che andrebbero eseguiti per riuscire a dormire sempre in un luogo perfettamente igienizzato e pulito.

Un passaggio obbligatorio da effettuare prima del lavaggio di federe, lenzuola e del materasso, è quello di controllare attentamente l’etichetta in modo tale da non correre il rischio di rovinare i prodotti. Se possibile, è comunque raccomandabile effettuare un lavaggio ad una temperatura che si aggira intorno ai 60 gradi, in modo da riuscire ad eliminare il maggior numero di batteri e microrganismi.


credit: pixabay/Bru-nO

Spesso su federe e cuscini è possibile che si creino dei fastidiosi aloni di colore giallo, che sono causati dal sudore che la nostra testa produce durante le ore di sonno. Un ottimo rimedio per eliminare queste macchie è quello di lasciare federe e cuscini in ammollo in acqua calda e aceto bianco per almeno un’ora.

Nel momento in cui la macchia dovesse risultare estremamente difficile da rimuovere, è consigliabile aggiungere anche del bicarbonato di sodio al composto, oppure creare una pasta di bicarbonato di sodio e aceto bianco, cospargere interamente la zona interessata e lasciare a riposo per almeno mezz’ora prima di procedere al normale lavaggio.

Quando intendiamo lavare l’imbottitura del cuscino, è importante capire il materiale con i quali sono stati realizzati, in maniera tale da evitare di danneggiarli. Se si tratta di cuscini in cotone o sintetici, è possibile effettuare il lavaggio in lavatrice, preferibilmente uno alla volta e senza fodera per una migliore pulizia.

Se gli aloni gialli sono molto intensi, è preferibile aggiungere ammoniaca o aceto miscelandolo all’ammorbidente. Per quanto riguarda la loro asciugatura, il metodo migliore è quello di farli asciugare all’aria aperta, in posizione orizzontale, evitando il contatto diretto con la luce del sole, in modo tale da evitare di far ricomparire le macchie.