Come lavare i cuscini a casa senza deformarli

Quando dormiamo, passiamo in media 7 ore poggiati con la testa sul nostro cuscino, cercando la posizione comoda ed ideale per un perfetto riposo. Non tutti se ne rendono conto, ma trascorrendo tutte queste ore sul nostro adorato guanciale, la sua pulizia non dovrebbe essere un qualcosa che viene trascurato. Nonostante andiamo a pulire regolarmente le federe protettive, è consigliabile, un minimo di due volte all’anno, fare una pulizia completa dei cuscini stessi, in quanto accumulano una grande quantità di germi, batteri e polvere, pur essendo coperti.

Ovviamente la prima cosa da fare è leggere l’etichetta che si trova su di essi, in modo tale da comprendere come trattare il materiale al meglio, successivamente passeremo al lavaggio. Oggi vogliamo spiegarvi come lavare in modo efficace i nostri cuscini, in base al materiale di creazione, evitando di danneggiarli e deformarli.


credit: pixabay/Pexels

1. Cuscini in lattice
Quando ci troviamo a dover pulire un cuscino in lattice, è consigliabile sempre evitare la lavatrice, prediligendo invece il lavaggio a mano. Una buona tecnica può essere quella di riempire la vasca da bagno con acqua e aggiungere al suo interno una piccola quantità di detersivo per capi delicati. Dopo averlo immerso nella miscela, lasciamolo agire per circa 10 minuti senza strofinarlo e trascorso il tempo necessario, stenderlo all’aria aperta e lasciarlo asciugare, facendo in modo che la luce del sole non gli arrivi diretta.

2. Cuscini in microfibra
I cuscini in microfibra, nella maggior parte dei casi, si possono lavare all’interno della lavatrice, attenzionando la temperatura ad un massimo di 60 gradi e senza utilizzare la candeggina. È sempre consigliabile lasciarli asciugare all’aria aperta e si asciugano abbastanza velocemente.


credit: pixabay/Claudio_Scott

3. Cuscini di piume
Anche in questo caso, di solito è possibile per loro il lavaggio all’interno della lavatrice, ad una temperatura massima di 60 gradi, prestando attenzione ad utilizzare pochissimo detersivo. Un consiglio utile è quello di controllare bene tutte le cuciture prima di lavarli , in quanto l’imbottitura potrebbe fuoriuscire. Anche in questo caso, per quanto riguarda l’asciugatura, è consigliabile all’aperto, poggiando il cuscino su una superficie piana.

4. Cuscini in memory foam
Questi particolari cuscini si adattano alla forma della nostra testa e per evitare di danneggiarli è preferibile evitare il lavaggio in lavatrice. La loro detersione va fatta con una spugna inumidita e qualche goccia di sapone neutro e lasciando asciugare il tutto all’aria aperta, evitando però il contatto diretto con la luce del sole.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: